Allarme cinghiali, Montemagni: “Situazione fuori controllo, serve un piano straordinario”

La capogruppo della Lega in consiglio regionale: "Ci siamo mossi redigendo un'apposita mozione sul tema"

“A più riprese sono giunti, anche dalla provincia di Lucca, accorati appelli affinchè si affrontasse in modo adeguato il problema determinato dalla presenza di un numero elevato di cinghiali, ormai addirittura prossimi alle abitazioni”.

Il problema degli ungulati viene sollevato anche da Elisa Montemagni, capogruppo in consiglio regionale della Lega. “Una criticità – scrive – che la Regione non ha saputo contrastare efficacemente e questi sono, ahimè, i risultati. La questione ungulati è diventata sempre più una vera e propria calamità che sta creando notevoli problemi agli agricoltori, senza dimenticare che la possibilità di cacciare questo animale terminerà a giorni”.

“Occorre – sottolinea il rappresentante della Lega – prendere immediatamente atto che quello fin qui fatto è stato, come ampiamente dimostrato, insufficiente e quindi ci siamo mossi redigendo un’apposita mozione sul tema. In particolare nel nostro documento, chiediamo alla giunta di elaborare un immediato Piano straordinario finalizzato al contenimento di questa emergenza ed a istituire una task force che coinvolga, oltre alla Regione, gli enti locali interessati e principalmente le varie associazioni di categoria”.

“Non possiamo più permettere, infatti – conclude Montemagni – che i cinghiali mettano pure a rischio l’incolumità delle persone“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.