Simonini: “Disagi all’ufficio postale di Fornaci, va ripristinata l’apertura pomeridiana”

Il coordinatore di Cambiamo: "Non si può far assembrare per ore tutte quelle persone in coda al freddo e sotto la pioggia"

Il coordinatore provinciale di Cambiamo!, Simone Simonini, Interviene e si appella a Poste italiane affinché l’ufficio postale di Fornaci di Barga riprenda con regolarità l’orario di apertura pomeridiano.

“Raccolgo la protesta dei cittadini – ha dichiarato Simonini – che nel corso di questi mesi hanno dovuto subire un taglio sull’orario di apertura, e quindi del servizio da parte di Poste italiane. Non ci sono scusanti, tagliare l’orario usando le normative legate al covid, e far assembrare per ore tutte quelle persone in coda al freddo e sotto la pioggia è un controsenso non più contemplabile. Sono molte infatti le persone che si chiedono quale assurda normativa venga applicata in tal senso, anche il virtù dei molti problemi di malfunzionamento legati allo sportello fai da te postamat“.

“Per questo, mi appello a Poste italiane affinché ripristini quanto prima il regolare servizio, per consentire anche migliori tutele per il personale interno. Se ciò non dovesse avvenire – ha concluso Simonini – procederemo coinvolgendo i nostri rappresentanti in parlamento per chiederne conto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.