Guide turistiche, Fdi: “Troppe escluse dal bando. Regione si attivi col governo”

I consiglieri regionali di Fratelli d'Italia Vittorio Fantozzi e Francesco Torselli presentano una interrogazione per indennizzare tutti gli operatori del settore

“Le guide turistiche, che non lavorano nelle città d’arte, sono state escluse dai ristori ministeriali”. A chiedere alla Regione di attivarsi col Governo sono i consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Vittorio Fantozzi e Francesco Torselli.

“I lavoratori e le lavoratrici delle imprese legate alla filiera del turismo sono scese in piazza a Roma nei giorni scorsi lamentando una scarsa attenzione da parte del Governo. Molte guide e accompagnatori turistici, infatti, sono stati esclusi dal bando ministeriale, soprattutto quelle guide che non lavorano nelle città d’arte come Roma, Venezia e Firenze. Purtroppo, in altre svariate realtà italiane, specialmente nelle province, molte guide turistiche, per raggiungere un reddito adeguato, devono necessariamente svolgere anche altre attività, essendo i flussi turistici strettamente legati alla stagionalità – dichiara il vicecapogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale Vittorio Fantozzi -. Insieme al capogruppo Francesco Torselli, abbiamo presentato un’interrogazione per chiedere alla Regione Toscana di attivarsi con il Governo e la Conferenza delle Regioni affinché i sostegni economici vengano erogati sulla base del calo del fatturato, al di là dei codici Ateco. Codici Ateco troppo restrittivi per l’accesso ai contributi concessi dai bandi”.

“E’ inaccettabile che oltre un terzo delle guide, specie quelle che non lavorano nelle grandi città d’arte, siano state escluse dai ristori – dichiara il coordinatore regionale Fdi Fabrizio Rossi -. Il turismo è un settore importante dell’economia italiana e toscana. La Regione deve fare pressioni affinché il Governo modifichi i bandi ministeriali così da indennizzare tutti gli operatori del comparto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.