Quantcast

Un futuro per Bagni di Lucca: “Potenziare il trasporto scolastico per contrastare la diffusione del virus”

Anche il gruppo di opposizione della cittadina termale presenta una mozione

Anche il partito di Forza Italia della Mediavalle, per bocca del direttivo e del referente Claudio Gemignani, su indicazione del partito regionale e del coordinatore senatore Massimo Mallegni, interviene sul tema del trasporto scolastico e del contrasto alla diffusione del cronavirus.

“Premesso che una delle principali cause della crescita della curva d’infezione – dicono – legata alla riapertura delle scuole, è da attribuirsi alla mala gestione del trasporto studentesco e considerato che spesso e volentieri, nei mesi passati gli scuolabus sono risultati affollati e non idonei a garantire le distanze minime di sicurezza previste dalle normative igienico-sanitarie nazionali e che il 7 gennaio prossimo, si prevede la riapertura delle scuole al 75% di presenza. A tal proposito, i bus scolastici dovranno, per motivi di sicurezza igienico sanitaria, essere ridotti al 50% della capienza. La cifra complessiva stanziata dal governo per il supporto al trasporto pubblico locale, attraverso il decreto agosto, il decreto ristori e la legge di bilancio è di 900 milioni: a parer nostro si tratta di finanziamenti più che sufficienti, fino alla fine dell’anno scolastico a giugno, a garantire nuovamente il lavoro alle 6.000 imprese italiane private con 25.000 bus turistici fermi da mesi”.

“I bus turistici a noleggio in Toscana – proseguono -, risultano essere censiti in circa 1950 unità, fra grandi e piccoli, e che questi possono già assicurare la soglia del riempimento al 50%, senza quindi dover ricorrere ad orari scaglionati per il trasporto; questi ultimi potrebbero essere dedicati e destinati in modo specifico al servizio di trasporto scolastico sicuro: un modo questo che garantirebbe, più facilmente, il tracciamento dei passeggeri e, contestualmente, permetterebbe ad aziende messe in ginocchio dalla crisi causata dall’emergenza sanitaria di tornare a lavorare. Con il voto favorevole alla mozione, chiediamo ai sindaci di sollecitare la Provincia affinché, di concerto con la Regione Toscana, prenda in considerazione la possibilità di potenziare il servizio di trasporto scolastico relativo alle scuole superiori; di verificare la possibilità di potenziare il servizio di trasporto per tutti i gradi inferiori di istruzione con l‘aiuto della Regione Toscana; affiancare ai servizi già attivi, attraverso un’apposita convenzione, le aziende toscane del trasporto privato; dare concreta attuazione queste misure in forma urgente per garantire il rispetto delle regole igienico sanitarie e il distanziamento sociale volti a preservare la salute dei nostri studenti e delle regole igienico sanitarie e di distanziamento sociale volte a preservare la salute degli studenti”.

Tale mozione è già stata presentata a Bagni di Lucca dai consiglieri Laura Lucchesi e Claudio Gemignani del gruppo Un futuro per Bagni di Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.