Daniele: “Intitoliamo una strada o una piazza ai dottori Chiesa, Marchetti e Bonini”

Il capogruppo dell'opposizione: "Non dimentichiamo le ricorrenze, sono pilastri della nostra storia"

Storia e memoria di Coreglia Antelminelli, Giorgio Daniele scrive una riflessione – con alcune proposte – al sindaco e all’assessore alla cultura di Coreglia.

“Da sempre sono stato affascinato dalla storia della nostra comunità – inizia la lettera di Giorgio Daniele – , da quel patrimonio comune di valori e tradizioni che dona a un popolo o a un gruppo di individui la coscienza della propria identità. Senza memoria storica, una comunità rischia di perdere e smarrire il significato e il senso profondo della propria identità culturale e civile. Ho avuto la fortuna, per lavoro, di occuparmi per tantissimi anni, dell’ufficio cultura del comune, dell’archivio, della direzione del Giornale di Coreglia tanto da potermi definire, senza presunzione, con l’appellativo di ‘memoria storica vivente’ del comune di Coreglia.  Oggi, legato più che mai al territorio, in virtù del recente mandato elettorale in consiglio comunale, ho modo di affondare ancora le mie radici in quel fertile terreno di cui ho parlato pocanzi”.

“Ho fatto questa premessa – prosegue -, perché, nell’anno che sta per chiudersi, un anno destinato a passare in archivio per i drastici cambiamenti sociali dovuti alla pandemia del covid 19, molti avvenimenti che avrebbero meritato attenzione, sono passati in secondo piano, ovvero sono o rischiano di essere dimenticati. Quindi è con questo spirito e, non per strumentale fazione di parte politica, che mi permetto suggerire all’amministrazione di voler ricordare degnamente, alcune ricorrenze che sono pilastri della nostra storia, della nostra cultura, del nostro vissuto. Capisco che i tempi sono oltremodo stretti e, per rimediare, una soluzione sarebbe quella di rinviare, anche per ragioni igienico-sanitarie le rispettive manifestazioni al prossimo anno”.

“Ciò detto – continua Giorgio Daniele -, sottolineo le ricorrenze dell’anno 2020 che meriterebbero la giusta attenzione: 1975 – 2020 45 anni fondazione museo civico Coreglia; 2005 – 2020 15° del gemellaggio Coreglia Antelminelli – Coreglia Ligure; 2000 – 2020 20 anni dalla morte dell’avvocato Giovanni Gelati Il ‘Podestà Antifascista’ e primo sindaco di Coreglia. Già che ci sono, indico anche alcune ricorrenze legate all’anno 2021, ormai alle porte, che, per le medesime ragioni dovrebbero trovare la giusta attenzione da parte del Comune e delle associazioni storico-culturali presenti sul territorio. 1991 – 2021 30 anni dalla morte del sindaco Trento Gonnella;  2006 – 2021 15 anni dalla inaugurazione ponte Lera;  2016 – 2021 5 anni dalla morte del pittore Antonio Possenti cittadino onorario del comune di Coreglia”.

Giorgio Daniele propone l’intitolazione di strade o piazze a tre medici del paese: “Sempre nello spirito di rendere a futura memoria la gratitudine che moltissima parte della cittadinanza riserva nei confronti dei tre medici condotti che hanno segnato, con il loro operare, gran parte del secolo scorso – conclude -, sono a proporre di valutare la possibilità di dedicare una via od una piazza a ciascuno di essi e precisamente: dottor Chiesa Marino, dottor Marchetti Giovanni Alberto e il dottor Bonini Gino scomparsi rispettivamente nel 1983, nel 2011 e nel 2017. La collaborazione all’interno del consiglio comunale, passa anche da qui, dal ricercare ciò che unisce rispetto a ciò che divide. Gramsci diceva che ‘la storia insegna, ma non ha scolari’; sono sicuro che in questo caso non sarà così”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.