Riapertura scuole, Grieco: “Non poteva essere rinviata, oggi inizia una nuova fase”

Il messaggio dell'assessore all'istruzione in occasione rientro in aula

Prima campanella per oltre 500 mila studenti toscani. Un ritorno che segna l’inizio di una nuova fase, dopo mesi molto complicati. Come sottolinea anche l’assessore regionale all’istruzione Cristina Grieco nel suo consueto saluto di inizio anno scolastico, con la Regione che, ricorda, “ha voluto mantenere l’impegno di dare priorità e centralità ad educazione e istruzione“. Poi un ringraziamento, doveroso, a dirigenti scolastici, docenti e a tutto il personale per “lo straordinario lavoro fatto nei mesi estivi per riorganizzare spazi e tempi per consentire di riprendere l’attività didattica nel migliore dei modi”.

Dopo 193 giorni dall’ultimo giorno trascorso in un’aula, l’assessore rivolge un pensiero particolare “a tutte le alunne e alunni che maggiormente hanno sofferto della mancanza di una didattica in tutto questo periodo, senza ovviamente scordare studentesse e studenti dei percorsi regionali di istruzione e formazione professionale, quelli delle scuole serali e del mondo carcerario”. E quindi ribadisce “l’impegno costante verso il rispetto delle nuove regole, cosa che imporrà un sacrificio che permetterà di poter ripartire mettendo al primo posto sempre la sicurezza, a tutela di tutti”.

Quindi l’assessore ricorda anche che “la riapertura della scuola non poteva essere ulteriormente rinviata proprio per consentire a tutti gli studenti di incontrare amici e insegnanti e riprendere un percorso fondamentale di crescita educativa e formativa. Questo anche grazie ad azioni importanti e straordinarie, che hanno visto la Toscana investire risorse ingenti e mettere a disposizione strumenti tecnologici (computer, tablet e connessioni ad internet) che prima non esistevano in molte realtà”.

L’assessore conclude il proprio saluto, appellandosi a tutti gli studenti nel loro ruolo di ‘difensori’ della propria scuola e augurando un buon anno scolastico, ricco di soddisfazioni, di risultati e di amicizia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.