Quantcast

Montemagni (Lega): “Meno burocrazia per sostenere la ripresa industriale”

La capogruppo in Regione interviene dopo i dati allarmanti presentati da Confindustria

Crisi dell’industria, interviene anche la Lega.

“I numeri resi noti dal presidente di Confindustria Toscana Nord – afferma Elisa Montemagni, capogruppo in consiglio regionale della Lega – sono, purtroppo, molto chiari nella loro drammaticità. Già in un incontro avuto a Prato lo scorso fine settimana alla presenza del segretario federale della Lega Matteo Salvini e della nostra candidata alle prossime regionali Susanna Ceccardi ci si era resi benissimo conto di come la pandemia, ma non solo, avesse determinato cali molto preoccupanti nel settore manifatturiero, nel turismo e nell’edilizia; il settore cartario, è stato, ad esempio, molto penalizzato, dalla scarsa richiesta di materiale legato al comparto turistico ricettivo, si pensi solo al settore della ristorazione alberghiera e non”.

“Lucca e la sua provincia – precisa l’esponente leghista – è quella messa meno peggio rispetto a Pistoia e Prato, ma ciò non deve essere minimamente consolatorio. Il comparto manifatturiero, assai rilevante per l’intera economia toscana dovrebbe essere, quindi, maggiormente sostenuto dalle istituzioni, ma questo sarebbe dovuto avvenire a prescindere da eventi imprevedibili come la comparsa del Covid-19”.

“Chi governerà la Toscana nel prossimo quinquennio – insiste il consigliere – dovrà, pertanto, tenere debitamente conto di vari fattori e puntare ad una maggiore linearità e tempestiva negli interventi di supporto, agevolando in modo concreto e non solo con le buone intenzioni  le varie imprese”-

La lentezza esasperante di una burocrazia, tra l’altro, alquanto complessa – conclude Elisa Montemagni – è un odioso freno ad un fondamentale sviluppo imprenditoriale che, viceversa, dovrebbe avere, lo ribadiamo, il massimo e continuativo apporto anche dalle istituzioni locali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.