Quantcast

Coronavirus, Galletti (M5S): “Regione si faccia carico dei lavoratori stagionali”

La reazione della candidata alle regionali dopo la psicosi che rischia di mettere in ginocchio il turismo

L’effetto psicosi da coronavirus sta colpendo anche la Toscana, con le imprese del turismo che rischiano di entrare in crisi. A sottolineare le criticità di questa situazione è la candidata Cinque stelle alla presidenza della Regione Toscana Irene Galletti.

“Il governo sta lavorando per dare una risposta nelle zone rosse e gialle, ma non basta: il problema riguarda l’intero paese, Toscana compresa – spiega la candidata – Per essere efficaci, le istituzioni devono dividersi i compiti. All’esecutivo toccherà l’onere di dare reale sostegno alle imprese anche oltre le zone più colpite, visto che il turismo e la psicosi non hanno confini geopolitici. La Regione Toscana, dal canto suo, dovrebbe farsi carico dei lavoratori stagionali che, durante i periodi di picco, vanno a rafforzare gli organici dei bar, degli hotel, dei ristoranti e delle cooperative di guide turistiche o degli Ncc. In mancanza di turisti, la bassa stagione rischia di estendersi ben oltre la primavera. Il che significa decine di lavoratori costretti a casa”.

“È a loro – conclude Galletti – che la Regione deve dare una risposta concreta, anche prevedendo una vera e propria cassa integrazione in deroga, come accade in occasione delle grandi crisi industriali, in aggiunta ad altre misure che ci proporranno le categorie economiche , che saranno presto audite dalla commissione di cui sono vicepresidente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.