Pd Barga, scelta la nuova segreteria. Raffaele Dinelli vice di Bonini

Il partito si organizza per le elezioni regionali e ribadisce il no al pirogassificatore Kme

Martedì (11 febbraio) si è riunita l’assemblea del Pd di Barga, dopo la recente nomina di Marco Bonini a segretario comunale. Nel corso dell’incontro, che è stato molto partecipato, il neosegretario ha dato alcune indicazioni sul lavoro da portare avanti nei prossimi mesi.

“Tra gli impegni prioritari – dicono dal partito – c’è sicuramente quello per le elezioni regionali della prossima primavera, molto importanti per il nostro territorio per le tante vicende aperte, come quelle della sanità e dell’ambiente con il progetto del pirogassificatore di Kme. Un altro importante impegno sarà quello di avviare degli incontri, organizzati dai circoli comunali, su tematiche di interesse generale, incontri ovviamente aperti a tutta la popolazione. Saranno poi istituiti dei tavoli tematici su problematiche attuali, aperte anche ai non iscritti al partito”.

“Riprenderanno presto – spiegano dal Pd di Barga – anche gli incontri con l’amministrazione comunale e le altre forze di maggioranza che la sostengono”.

Nel corso della riunione è stata definita anche la nuova segreteria, caratterizzata dall’ingresso di giovani, fra cui Raffaele Dinelli, indicato come vicesegretario e responsabile della comunicazione social, coadiuvato in questo da altri due giovani, Chiara Mele e Massimiliano Capecchi. Saranno componenti della segreteria anche Michela Bertoncini, Vincenzo Cardone, Maurizio Lucchesi (tesoriere), Gina Gentosi, Luigi Bondielli, Rino Simonetti, Sonia Ercolini, oltre ai membri di diritto (sindaco, coordinatori dei circoli e rappresentanti istituzionali sovracomunali).

Nella riunione è stata deciso che alcuni membri del Pd di Barga prenderanno parte al processo partecipativo avviato dalla Regione Toscana sull’impianto che Kme vorrebbe costruire a Fornaci.

“In questa sede – spiega una nota – sarà ribadita la netta posizione di contrarietà del partito al progetto dell’azienda, ma al tempo stesso, saranno avviati anche incontri con i sindacati e gli opera poiché il Pd continuerà a fare di tutto per uno sviluppo occupazionale e produttivo, ma puntando ad un progetto alternativo a quello del pirogassificatore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.