Quantcast

Al teatro di Verzura l’incontro con l’atleta paralimpica Sara Morganti

Domenica il generale Mini parlerà della guerra in Ucraina

Doppio appuntamento con il Teatro di Verzura: venerdì (24 giugno) salirà sul palco Sara Morganti, campionessa paralimpica di equitazione, mentre domenica (26 giugno)  Fabio Mini, generale di corpo d’armata, già capo di Stato maggiore del comando Nato per il Sud Europa, presenterà Ucraina. La guerra e la storia.

Sara Morganti porterà sul palco del Verzura la sua esperienza di atleta paralimpica: affetta da sclerosi multipla, Morganti non ha mai smesso di andare a cavallo arrivando ad essere campionessa del mondo in carica nella disciplina di paradressage freestyle e tecnico; è 23 volte campionessa italiana, con 2 argenti e 4 bronzi ai campionati europei, nell’agosto del 2015 e nell’aprile 2016 si è classificata prima nel ranking mondiale Fei nel paradressage e al terzo posto nel Ranking nell’ottobre 2018. A Tokyo2020, alla sua terza paralimpiade, Morganti ha conquistato il bronzo nel dressage individuale Grado I, coronando una carriera straordinaria in sella alla sua Royal Delight.

Il generale Mini, invece, presenterà il libro Ucraina. La guerra e la storia, scritto a quattro mani insieme allo storico Franco Cardini. Perché è iniziata la guerra in Ucraina? Quanto durerà e come potrebbe finire? Il generale Mini esamina la situazione sul campo alla luce delle dottrine militari moderne, presentando anche le cause più profonde del conflitto.

Gli incontri, a ingresso libero, si terranno nel giardino dell’ex Convento delle Oblate. La rassegna è organizzata dal Comune di Borgo a Mozzano, in collaborazione con Libreria Ubik. Per info e prenotazioni: www.teatrodiverzura.it

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.