Quantcast

Orgoglio Comune: “Caldaia rotta a scuola, si risolva il disagio al più presto”

I consiglieri dell'opposizione vanno all'attacco

“Secondo un detto popolare la fortuna è cieca ma, a Borgo a Mozzano,  la sfortuna sembra vederci benissimo”. Usano queste parole i consiglieri di Orgoglio Comune Lorenzo Bertolacci, Yamila Bertieri, Enza Brunini e Indro Marchi per commentare il guasto alla caldaia alle elementari.

“Siamo costretti infatti a tornare a parlare nuovamente delle scuole poiché è notizia di ieri che la caldaia della scuola elementare di Borgo a Mozzano – ricordano – si sia rotta in modo irreparabile dopo neanche due anni dall’inaugurazione del plesso scolastico avvenuta esattamente il 5 settembre scorso, lasciando al freddo tutte le classi, gli alunni e gli insegnanti. Nonostante quindi i milioni di euro spesi, le scuole continuano a creare problemi e disagi,  non dimentichiamoci infatti dei tetti da rifare, dei problemi riguardanti i parcheggi, la viabilità, le difficoltà di accesso per disabili e  oggi la caldaia rotta”.

“Confidiamo – proseguono i consiglieri – che si riesca a capire quanto prima la causa del guasto e che in tempi brevi si possa arrivare alla sostituzione della stessa caldaia. Ci è stato detto che nella giornata di ieri sono state valutate tutte le ipotesi per capire come affrontare questi giorni di difficoltà  ma, ci auguriamo che il forte disagio per il plesso scolastico si risolva entro il fine settimana. Legittimo è il pensiero che questa scuola, più volte proclamata all’avanguardia,  abbia una caldaia che  rinnovata solo nel 2020 ad oggi, a distanza di poco tempo ed in pieno inverno,  si trovi a far fronte ad una importante situazione di disagio soprattutto per le famiglie del comprensorio, è  deludente. Speriamo poi che tutto questo non comporti  ulteriori sprechi dato che tra le altre cose le famiglie,  sono ancora in attesa, grazie sempre a questa amministrazione comunale,  di sapere a sei mesi dall’inizio dell’anno scolastico,  quanto hanno speso di mensa e trasporto scolastico”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.