Quantcast

Borgo, aperto il bando per sostituire caldaie o vecchi impianti di riscaldamento

Il termine per la presentazione delle domande e della documentazione richiesta è il 28 giugno 2022

È stato pubblicato, a Borgo a Mozzano, il bando per sostituire le vecchie caldaie o gli impianti di riscaldamento obsoleti: i fondi, 12mila euro, sono stati stanziati dalla Regione Toscana e rientrano nelle misure per il miglioramento della qualità dell’aria e l’efficientamento energetico domestico. Il termine per la presentazione delle domande e della documentazione richiesta è il 28 giugno 2022, alle 12.

I requisiti

Possono richiedere il contributo i residenti nel comune di Borgo a Mozzano che abbiano diritto ad accedere ai bonus sociali per la fornitura dell’energia elettrica e del gas naturale. I requisiti richiesti sono quindi un Isee non superiore a 8.265,00 euro; oppure avere 4 figli a carico e un Isee non superiore a 20mila euro; oppure essere titolari di reddito o pensione di cittadinanza.

Per beneficiare dei fondi regionali la caldaia a gas naturale dell’abitazione di residenza deve essere vecchia di almeno 15 anni, ma rientrano nei potenziali beneficiari anche chi abita in zone non raggiunte dal gas metano e chi è dotato di un impianto di riscaldamento a combustibile solido. In questo ultimo caso, dovrà essere installato un generatore di calore a biomassa di ultima generazione con potenza nominale pari o inferiore a 35 kW.

Le spese ammesse sono quelle sostenute a partire dal 1° gennaio 2021 fino alla scadenza del bando e le relative ricevute dovranno essere allegate alla domanda, insieme alla copia del documento di identità del richiedente e al libretto della vecchia caldaia o del vecchio impianto. Dovranno essere allegati anche il documento comprovante lo smaltimento dei prodotti sostituiti e il rapporto di controllo dell’efficienza energetica rilasciato alla prima accensione e collaudo del nuovo generatore, comprensivo di bollino. Per soddisfare il maggior numero di domande, l’importo del contributo concesso potrà essere modulato tra gli aventi diritto: in questo caso la misura massima del contributo assegnato non potrà essere inferiore a 500 euro.

Il bando con tutte le informazioni e il modulo da compilare sono scaricabili al sito http://www.comune.borgoamozzano.lucca.it/content.php?p=1.14.

Le domande dovranno essere inoltrate entro il 28 giugno 2022, alle 12 tramite Pec all’indirizzo comune.borgoamozzano@postacert.toscana.it, oppure presentate all’ufficio protocollo del comune di Borgo a Mozzano o inviate, tramite posta ordinaria, a comune di Borgo a Mozzano (via Umberto I n. 1, 55023 Borgo a Mozzano (Lu)).

Per eventuali ulteriori informazioni è possibile contattare il responsabile del procedimento, dottor Massimo Vergamini: 0583 820451; vergamini@comune.borgoamozzano.lucca.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.