Quantcast

Lavori fermi al Ponte delle Catene per test diagnostici sulle strutture lignee

Saranno effettuati dalla ditta Legnodoc s.r.l. per 4mila 900 euro

“Durante i lavori, è stata ravvisata la necessità di effettuare un’indagine diagnostica sulle strutture lignee
sottostanti“. Recita così la determinazione dirigenziale della provincia di Lucca in merito al cantiere per il restauro del Ponte delle Catene. Il tema è tornato al centro delle polemiche, con le opposizioni all’attacco per “i lavori fermi da giorni”.

Partiti i lavori di riqualificazione del Ponte delle Catene

Ponte delle Catene, è polemica: “Lavori fermi da giorni, gli enti facciano chiarezza”

Il restauro, quindi, è fermo per “un’indagine diagnostica delle strutture lignee del ponte, mediante l’ausilio di mezzi semplici e prove strumentali non distruttive con tecnica resistografica e rilascio di relativa relazione tecnica”.  I lavori sono stati affidati alla ditta Legnodoc s.r.l. con sede legale in Prato per l’importo di 4mila 900 euro (oltre
Iva al 22%). Un lavoro da svolgere in tempi rapidi – come precisa la Provincia – per procedere con l’intervento di restauro programmato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.