Quantcast

Orgoglio Comune: “Halloween a Borgo, uno spettacolo irrispettoso”

I consiglieri di opposizione puntano il dito su controlli e sicurezza anti-covid

Halloween Celebration a Borgo a Mozzano, Orgoglio Comune punta il dito su controlli e sicurezza: “Uno spettacolo irrispettoso”.

“Dopo due anni, causa coronavirus, a Borgo a Mozzano si svolge la fiera di Lombroso, o forse meglio continuare a chiamarla Halloween Celebration. Una festa diversa rispetto a quella tradizionale ma, che comunque ha richiesto l’impiego di diversi mesi per  organizzarla, come annunciato più volte dal primo cittadino, proprio per far si che ci fosse in primis il rispetto delle norme anti covid. E l’idea di riportare nel nostro territorio i vari eventi pure noi dell’opposizione l’abbiamo condivisa. Ma è sul  punto  della sicurezza che vogliamo concentrarci – affermano i consiglieri Lorenzo Bertolacci, Yamila Bertieri, Enza Brunini e Indro Marchi – perché se la ripartenza in sicurezza è per tutti come quella avvenuta ieri,  esprimiamo forti dubbi in merito”.

“Durante l’ultimo consiglio comunale – affermano – lo stesso sindaco aveva annunciato che sarebbero potuti entrare all’evento tra le 3000/3500 persone non di più,  attraverso un ferreo controllo alle entrate, ma purtroppo così non è stato dato che le entrate erano libere e in nessun modo si è provato a conteggiare le persone che accedevano alla manifestazione. Eppure anche nella commissione consiliare turismo, promozione del territorio e gemellaggi la cui convocazione è stata richiesta da noi dell’opposizione perché avevamo appreso dai giornali di Halloween, ci avevano assicurato che le persone sarebbero state contate in maniera tale che appena vi fosse stato un aumento di partecipanti le entrate sarebbero state bloccate per poter contingentare il tutto”.

“Si è letto inoltre – proseguono Bertolacci, Bertieri, Brunini e Marchi – che speravano  nel buon senso delle persone nel mantenere le distanze, cosa a nostro avviso  impossibile ed infatti diversi sono stati gli assembramenti con persone senza mascherina (molteplici sono le foto che girano in queste ore sui social). Inutile l’ affermazione  sul fatto che i partecipanti ‘avrebbero dovuto avere testa perché ormai si sa come ci si deve comportare’. Chi amministra deve prevedere che ci può essere chi non rispetta le regole e quindi deve porre in atto attività di prevenzione. Ieri sera è andato in scena uno spettacolo (non ci riferiamo a quello sull’inferno di Dante a Satana regolamentato) irrispettoso e diseducativo. Irrispettoso soprattutto nei confronti  degli esercenti che ogni giorno ottemperano alla legge e controllano i green pass, fanno mantenere le distanze e disinfettano gli ambienti. Anche per quanto riguarda le disposizioni da attuare per bar e/o  locali nulla è stato detto se non di non mettere la musica e staccare alle 24. Diseducativo per i bambini e ragazzi che obblighiamo a tenere la mascherina 5/6 ore a scuola e che sottoponiamo a tamponi settimanali per praticare sport. Ovviamente ci auguriamo- concludono i consiglieri di Orgoglio Comune- che nei prossimi giorni non ci sia un’impennata di contagiati e che soprattutto non ci siano ripercussioni per i nostri bambini e per il mondo scolastico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.