Quantcast

Al Museo di Celle una sala intitolata a Bernardo Romei

Ieri la cerimonia di intitolazione

Ieri (25 settembre) al museo pucciniano di Celle di Pescaglia di proprietà dell’Associazione Lucchesi nel Mondo, si è svolta la cerimonia per l’intitolazione di una delle sale del museo a Bernardo Romei, giovane appassionato di arte e di sport, fondatore della squadra di rugby della città di Lucca.

“Al ricordo perenne di questo giovane ragazzo, appassionato di arte e sport e tra l’altro fondatore della squadra di Rugby della città di Lucca – spiega la presidente dei Lucchesi nel mondo, Ilaria Del Bianco -, abbiamo voluto dedicare la sala degli affetti familiari, in cui sono esposti, tra gli altri cimeli, il vestitino battesimale dei Puccini, alcuni preziosi manoscritti musicali di Giacomo e del fratello Michele, nonché il secentesco codice di Celle”.

museo celle puccini

La cerimonia si è svolta alla presenza anche di Augusto Romei, padre di Bernardo e presidente dell’associazione Lucchesi nel Mondo di Bangkok, del sindaco di Pescaglia, Andrea Bonfanti, della presidente dell’Auser Simonetta Migliori. Con lui una rappresentanza del direttivo dell’associazione e i cellesi, grazie al cui aiuto Celle ed il museo sono davvero una splendida perla del territorio.

“Con l’occasione, essendo proprio il fine settimana dedicato alle Giornate europee del patrimonio, quest’anno dedicate all’inclusività, abbiamo messo in opera – spiega Del Bianco – la pedana di accesso al Museo che consente a tutti di poter accedere al piano terra del museo, primo passo verso la parziale agibilità della struttura che si completerà nel più ampio intervento di ristrutturazione ed adeguamento del Museo che l’associazione sta realizzando grazie ad alcuni fondamentali finanziamenti reperiti tramite il Gal e grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della stessa famiglia Romei”.

 

La sala a lui dedicata è la così detta Sala degli affetti familiari; al suo interno, infatti, sono esposte testimonianze di vita della famiglia di Giacomo Puccini. La scrivania del padre, la macchina da cucire della madre e tra gli altri cimeli, come il vestitino battesimale di Puccini, alcuni preziosi manoscritti musicali di Giacomo e del fratello Michele, e il seicentesco codice di Celle.

Grazie al prezioso contributo della famiglia Romei, è stato possibile eseguire i lavori per l’impianto antincendio della casa museo e la realizzazione della rampa mobile che consentirà l’accesso anche a chi ha difficoltà motorie.

“La preziosa collaborazione con l’Associazione Lucchesi nel Mondo e con la sua presidente Ilaria Del Bianco – ha detto il sindaco –  ci permette da molti anni di portare in Italia e nel mondo il nome del nostro Comune attraverso Puccini, facendo conoscere il nostro territorio, la sua cultura e le sue antiche tradizioni. Un ringraziamento, oltre all’associazione Lucchesi nel Mondo, voglio rivolgerlo alla famiglia Romei per il prezioso contributo, e al comitato paesano di Celle, sempre attento e pronto a sostenere le iniziative del museo. Con l’occasione ci tengo a ricordare che nel 2024 ricorreranno 100 anni dalla morte di Giacomo Puccini. Il senatore Marcucci e il presidente della commissione cultura del Senato, senatore Nencini, hanno presentato una legge speciale per portare sul territorio importanti risorse destinate alle celebrazioni pucciniane”.

“Il Comune di Pescaglia – conclude la nota – è tra gli enti promotori delle celebrazioni e lavorerà per canalizzare risorse e organizzare eventi affinché anche Pescaglia, possa essere protagonista. Pescaglia è il luogo dove la famiglia Puccini è nata e dove il ciclo dei Puccini si è chiuso, essendo Celle l’ultimo posto in cui il maestro è stato prima di partire per Bruxelles”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.