Quantcast

Manutenzioni lungo il fiume, convenzione tra Consorzio e Pro Loco di Coreglia

Formalizzata l'intesa per la collaborazione

Ogni promessa è un debito. E il Consorzio 1 Toscana Nord ha rispettato l’impegno assunto, sottoscrivendo la convenzione di collaborazione con la Pro Loco di Coreglia.

Qualche settimana fa, il presidente dell’Ente consortile Ismaele Ridolfi e il presidente dell’organizzazione per la promozione del territorio di Coreglia Fulvio Mandriota, avevano dialogato pubblicamente sui mezzi di informazione, prospettando una sinergia comune per la sicurezza idraulica ed ambientale di questa zona. Dopo un confronto nel merito, ecco arrivare adesso la sottoscrizione di un documento congiunto, che avvia una collaborazione fattiva che andrà avanti nel tempo.

In virtù della convenzione siglata, la Pro Loco di Coreglia ha “adottato” ufficialmente il tratto del Fiume Serchio compreso tra Calavorno e Pian di Coreglia, nonché il Torrente Fegana dalla confluenza col Serchio fino alla strada provinciale 56, a Ponte a Bussato. Nello specifico, i volontari dell’organizzazione si occuperanno di presidiare periodicamente argini e alvei dei due tratti, segnalando in tempo reale al Consorzio ogni problema si dovesse porre (come alberi attraversati o cedimenti di sponde). Inoltre, Pro Loco ed Ente consortile lavoreranno insieme per costruire opportunità di valorizzazione e promozione del fiume e del territorio che lo attraversa.

“Insieme siamo più forti – sottolinea il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi – Nasce da tale convinzione questa nuova collaborazione, che siamo sicuri farà bene alla sicurezza idraulica ed ambientale della Valle del Serchio. Il Consorzio, d’altronde, è un soggetto di autogoverno del territorio: e il protagonismo delle associazioni e dei cittadini è importante, per valorizzare al massimo la natura stessa dell’Ente consortile”.

“Il territorio di Coreglia e della Valle del Serchio è più sicuro e presidiato, grazie a questo rapporto che nasce tra il Consorzio e la Pro Loco – commenta Rolando Bellandi, componente dell’ufficio di presidenza dell’Ente consortile – Il Consorzio è la casa dei cittadini, e confermiamo il nostro impegno per rafforzare ogni collaborazione, utile per il territorio”.

“Un grazie al Consorzio, con cui avviamo questo percorso comune – evidenzia il presidente della Pro Loco, Fulvio Mandriota – Da parte nostra ci prenderemo cura dei tratti adottati; ma siamo sicuri che questa sarà anche un’occasione preziosa, per creare e potenziare opportunità di crescita per il nostro territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.