Quantcast

BargaJazz, attesa per il concorso di composizione e arrangiamento

Domani la prima serata

A BargaJazz è il momento del trentaduesimo concorso di composizione e arrangiamento per orchestra jazz quest’anno dedicato a Maurizio Giammarco che suonerà con la BargaJazz Orchestra gli arrangiamenti scritti appositamente per lui dai concorrenti.

Domani (21 agosto) prima serata dedicata alle composizioni originali selezionate tra le tantissime pervenute alla segreteria del concorso da tutta Europa. Si contenderanno il premio per la sezione B (originali) Hyperbolic Time Chamber di Mo Han Chao, Berlin di Gabriele di Franco, Strange Sunday di Stefano Travaglini, Politics di Daniel Hofecker, Renegade di Thobias Hoffman, Pantelleria di Alessandro Presti.

Vera protagonista come sempre la BargaJazz Orchestra, diretta da Mario Raja.
La serata sarà presentata dalla cantante Michela Lombardi che si esibirà inoltre con il pianista Piero Frassi quando la giuria si ritirerà per deliberare.

Domenica (22 agosto) sarà la volta della sezione A (arrangiamenti) dedicata alle composizioni di Maurizio Giammarco. I brani finalisti sono: A Memory Lapse di Leonardo Pruneti, Local Warming di Andrea Di Marcoberardino, Vol Au Vent di Greg Runions, Modular Identity di Igor Ambrosin, Esosfera di Martino Corso, Elvinadam di Francesco Spinazza, Max Traces di Luca Berardi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.