Quantcast

Al convento di S. Francesco si celebra il “perdono di Assisi”

Ecco gli orari delle celebrazioni

Domani (2 agosto) è il perdono di Assisi, l’indulgenza plenaria che si può ottenere in tutte le chiese parrocchiali e francescane. Al convento di S. Francesco di Borgo a Mozzano alle 10 sarà celebrata la messa per gli ospiti della Rsa da don Francesco Maccari. Alle 18 laMessa per tutti i fedeli celebrata da Fra Mario Panconi. Fra Mario sarà presente per le confessioni a partire dalle 16.

Il 2 agosto è una delle principali ricorrenze francescane: si ricorda il singolarissimo privilegio dell’indulgenza, richiesta nel 1216 da Francesco, mentre era immerso nella preghiera e nella contemplazione all’interno della chiesetta della Porziuncola ad Assisi, ed autorizzata da Papa Onorio III. Al Pontefice, che voleva rilasciare il documento autorizzativo dell’indulgenza, Frate Francesco disse: “…se questa indulgenza è opera di Dio, Egli penserà a manifestare l’opera sua; io non ho bisogno di alcun documento, questa carta deve essere la Santissima Vergine Maria, Cristo il notaio e gli Angeli i testimoni…”. E dopo qualche giorno, al popolo convenuto alla Porziuncola, Frate Francesco disse la celebre frase: “Fratelli miei, voglio mandarvi tutti in Paradiso”.

Per il convento del Borgo, dove già nel 1586 si era costituita la Compagnia del Cordone o del Terz’Ordine, aggregata all’Arciconfraternita di Assisi, questa celebrazione, è una continuazione del cammino attraverso la sua storia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.