Quantcast

Rolando Bellandi nuovo referente della condotta Slow Food di Mediavalle e Garfagnana

Obiettivo promuovere e valorizzare i prodotti tipici del territorio anche fra la popolazione locale

Si è rinnovato, attraverso le elezioni svoltesi tra i soci a norma di regolamento, il comitato direttivo della condotta Slow Food della Media Valle e Garfagnana il cui nuovo referente sarà Rolando Bellandi.

Bellandi, da molti anni a capo dell’azienda di famiglia, l’Antica Norcineria, è un nome conosciuto e stimato nel suo settore ed è sicuramente uno dei migliori ambasciatori che si potessero individuare per rappresentare il bello e il buono che la nostra valle ha da offrire sulle tavole di tutto il mondo. Bellandi ha accettato questa sfida con umiltà ma anche con tanto entusiasmo e tanta voglia di fare: “Credo che la Valle del Serchio abbia al suo interno produttori capaci che riescono a fare diversi prodotti tipici di grande qualità”, ha dichiarato il neoinsediato referente che ha aggiunto: “Penso ad esempio ai presidi del prosciutto bazzone, del biroldo della Garfagnana e del pane di patate. Voglio però guardare ancora oltre e rivolgermi a tutti quei piccoli produttori che compiono ogni giorno degli autentici capolavori di qualità e che forse, per tanti motivi, non riescono a valorizzare appieno.
A loro mando un appello ad unirsi a noi perché solo se saremo uniti sapremo dare la giusta visibilità ai nostri prodotti e, attraverso di essi, ad operare una più efficace promozione di tutto il nostro bellissimo territorio”.

“Inoltre questa condotta Slowfood – dice Bellandi – vuole avvicinare non solo produttori ma anche semplici cittadini che intendano così sostenerci ed esserci vicino in questa nostra operazione di rilancio e promozione. Per loro stiamo studiando alcune offerte promozionali in modo da fargli conoscere meglio tutti i nostri prodotti. Perché non si può fare promozione del nostro territorio al di fuori dei suoi confini se gli stessi suoi residenti non sono consapevoli per primi della bellezza e della qualità dei prodotti del luogo dove vivono. La Valle del Serchio è un posto bellissimo, con un grande potenziale turistico e con aziende di grande qualità nel settore enogastronomico: noi dobbiamo fare in modo che se ne rendano conto i suoi abitanti e che ne diventino di conseguenza i primi ambasciatori nel mondo”.

A fianco di Rolando Bellandi in questa sfida sono stati eletti anche Andrea Bertucci, Abramo Rossi, Stefano Reali, Elso Bellandi, Marco Regalati, Giordano Andreucci, Gianni Dini. Si avvarrà inoltre di importanti collaborazioni come quella con Alessio Pedri, referente uscente e Stefano Fazzi, vicepresidente dell’associazione castanicoltori della Lucchesia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.