Quantcast

Socciglia e Chitarrino, inaugurati i due nuovi centri di raccolta rifiuti foto

Il sindaco Andreuccetti: "Lavoriamo per avere servizi efficienti ed a misura di persona"

Le amministrazioni comunali di Barga e Borgo a Mozzano, insieme ad Ascit SpA, hanno presentato alla cittadinanza un importante cambiamento: da qualche giorno nuove strutture accolgono i cittadini ai centri di raccolta. Le stazioni ecologiche di San Pietro in Campo e di Diecimo sono state trasferite rispettivamente a Chitarrino e Socciglia.

Per i cittadini del comune di Barga il nuovo sito si trova in località Rio Del Chitarrino, nella zona industriale ed ha aperto al pubblico ieri (5 luglio), giorno in cui è stato inaugurato ufficialmente alle 12. “L’amministrazione esprime soddisfazione per questi importanti progetti e ringraziano Ascit per la celerità dell’attuazione” dichiarano la sindaca Caterina Campani e l’assessora Francesca Romagnoli.

Un impianto più moderno e funzionale che, se ben utilizzato dagli utenti, contribuirà ad incrementare i risultati della raccolta differenziata e va a sostituire quello di San Pietro in Campo, con stessi orari di apertura e stesso materiale da conferire.

Per il comune di Borgo a Mozzano invece il taglio del nastro per il nuovo centro di raccolta di Socciglia è avvenuto oggi oggi (6 luglio) alle 12 alla presenza di sindaci e assessori, sebbene l’accesso ai cittadini è attivo già da sabato (3 luglio). Socciglia mantiene gli stessi orari di Diecimo e permette all’utente di conferire gli stessi materiali.

Il sindaco di Borgo a Mozzano Patrizio Andreuccetti sostiene che “La nuova struttura a disposizione dei cittadini, resterà uno strumento utile ad integrare il sistema di raccolta porta a porta: il Centro è infatti in grado di ricevere quei rifiuti che, per natura o dimensione, non sono gestibili con il servizio di raccolta ordinario. Il nuovo centro è stato progettato e pensato per risolvere gli annosi problemi legati allo stoccaggio dei materiali nelle attrezzature complementari alla raccolta, in cui scaricano i mezzi satelliti. Nuovi e più idonei spazi consentiranno di ridurre quindi gli spostamenti dei mezzi e diminuire l’impatto sull’ambiente degli stessi, con un ritorno in termini di tutela del territorio”.

Sulle nuove aperture si esprime anche il presidente di Ascit Alessio Ciacci: “Riteniamo fondamentale sensibilizzare sempre l’opinione pubblica sulle tematiche ambientali, per promuovere cambi di cultura, ma anche mettere a disposizione della cittadinanza tutti gli strumenti utili a costruire un sistema di minor produzione di rifiuti ed incentivo al riuso dei materiali nell’ottica dell’economia circolare. La raccolta differenziata è, prima che un dovere normativo, un dovere civico che contribuisce ad uno sviluppo sostenibile del territorio in cui viviamo ed Ascit è ogni giorno in prima linea”.

Conclude RetiAmbiente: “I centri di raccolta sono un ausilio insostituibile per una buona e diffusa qualità della raccolta differenziata, soprattutto quando la modalità porta-a-porta è tanto spinta come nel nostro territorio. Retiambiente, proprio per questo, ha inserito i CdR al primo posto nella gerarchia degli investimenti industriali con l’obiettivo di mettere a servizio dei cittadini oltre 120 CdR consentendo il conferimento diretto degli utenti di almeno il 10% dei rifiuti generati. La raccolta differenziata, infatti, è il primo intervento “industriale” che riduce il fabbisogno di impianti di trattamento e quindi di inceneritori e discariche”.

Siti e orari dei nuovi centri di raccolta

Centro di raccolta di Chitarrino (zona industriale). Lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì 8 – 12,30; martedì e sabato 8 – 13/14 – 17,30 (chiuso i giorni estivi).

Centro di raccolta di Socciglia (zona industriale – lato fiume).  Giovedì 8 – 12,30; martedì e sabato 8 – 13/14 – 16,30 (chiuso i giorni estivi).

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.