Quantcast

Al Circolo dei Forestieri di Bagni di Lucca un incontro sul cinipide galligeno

Prosegue il ciclo di incontri organizzato dall'Associazione castanicoltori della Lucchesia

Lo scorso 17 giugno è iniziato con successo il ciclo di incontri sulla castanicoltura organizzato dall’Associazione castanicoltori della Lucchesia con il supporto di Irf e con il contributo dell’Unione dei Comuni della Media Valle del Serchio.

La prima conferenza si è tenuta a Borgo a Mozzano, al salone del circolo l’Unione, alla presenza di un buon numero di castanicoltori, che hanno seguito con interesse la comunicazione di Fulvio Viesi, presidente dell’Associazione per la tutela del marrone di Castione. Nel rispetto delle norme per il contenimento del Covid la sala è stata utilizzata con capienza ridotta. Per dar modo a tutti gli interessati di poter partecipare all’iniziativa, la lezione sulle buone pratiche di coltivazione del castagno sarà ripetuta sul territorio nel corso dei prossimi tre mesi.

Si approssima la data della seconda conferenza che tratterà del cinipide galligeno del castagno che sarà tenuta dal dottor Fabrizio Pennacchio del Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria). Il problema del cinipide galligeno, pur essendo stato contenuto in modo decisivo sulla gran parte del territorio, sussiste con infestazioni che localmente possono essere anche forti, per questo molti castanicoltori chiedono informazioni sullo stato della lotta contro il pericoloso insetto.

L’incontro sul cinipide che si terrà a Bagni di Lucca nella sala rosa del Circolo dei forestieri alle 21 di giovedì (24 giugno) e tratterà delle problematiche in atto in Media Valle del Serchio, e più in generale in Toscana, dei risultati prodotti dalla lotta biologica e delle prospettive.

Data la capienza ridotta della sala, le persone interessate sono pregate di prenotarsi all’indirizzo mail ass.castanicoltori.lucchesia@gmail.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.