Quantcast

Unione dei Comuni, bufera sul Consiglio “disertato”

L'opposizione valuta se rivolgersi al prefetto

Nel corso della seduta consiliare di ieri (18 giugno), all’Unione dei Comuni in Borgo a Mozzano, è stato approvato il bilancio consuntivo ma è polemica da parte dell’opposizione.

“Nella circostanza – spiegano i consiglieri di minoranza Francesco Feniello, Gesualdo Pieroni, Claudio Gemignani, Pietro Tosi e Yamila Bertieri -, il presidente Remaschi, a specifica richiesta del consigliere Feniello, sulla mancata presenza al consiglio del 27 maggio (anzi sulla sua fuga), afferma di aver fatto la cosa giusta e dichiara di non essersi presentato al Consiglio, da lui stesso convocato, perché illegittimo. Bene prendiamo atto che, il presidente Remaschi, all’inizio del suo mandato presso l’unione dei Comuni, ha convocato un Consiglio dell’Unione ritenuto illegittimo dandosi poi alla fuga, insieme all’intera giunta, per far mancare il numero legale. Remaschi ha parlato ed ha ammesso di aver convocato un consiglio illegittimo mentre l’intera giunta (sindaco Campani, sindaco Michelini, sindaco Andreuccetti e sindaco Bonfanti, non ha detto una parola per giustificare la sua assenza ingiustificata da quel Consiglio. I consiglieri di minoranza decideranno, nei prossimi giorni, se chiedere di essere ricevuti dal prefetto di Lucca per denunciare il grave comportamento e l’arroganza politica di chi governa all’Unione dei Comuni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.