Quantcast

Sul punto più alto di Montefegatesi una panchina arcobaleno contro ogni discriminazione foto

Prossimamente verrà comunicato il giorno dell'inaugurazione

Una panchina arcobaleno per i diritti e contro ogni discriminazione e violenza basate su orientamento sessuale o identità di genere. È stata dipinta oggi (16 giugno) dai cittadini di Montefagatesi, da sempre attenti alle tematiche sociali. Una panchina dal forte valore simbolico sul punto più alto del paese, quello dedicato a Dante.

“Come sapete – inizia così il post dei paesani sulla pagina Montefegatesi Official Page – la Filodrammatica/ Società teatrale ‘Ermete Zacconi’ di Montefegatesi è nata alla fine del 800′, grazie alla spinta di un gruppo di ‘Liberi Pensatori’. Il Libero Pensiero ‘Giordano Bruno’ di Montefegatesi. Un libero pensatore ritiene, infatti, che la conoscenza non deve essere determinata dall’autorità, dalla tradizione o, in generale, da qualsiasi altra visione dogmatica, ma essere una libera ricerca e che la libertà di ricerca si coniuga con la libertà interpretativa rispetto a canoni precedentemente fissati. In questo modo essi sono indipendenti dalle eventuali logiche fallaci o errate proposte dall’autorità, dalla cultura popolare, dai pregiudizi, tradizioni, leggende metropolitane e, in generale, qualsiasi visione dogmatica della realtà”.

“Oggi, al punto più alto del paese ‘a Dante’, abbiamo dipinto una panchina color arcobaleno: per i diritti e contro ogni discriminazione e violenza basate su orientamento sessuale o identità di genere. Le panchine sono un simbolo, ma è la sensibilizzazione delle persone sul territorio che rende il progetto attuale e virtuoso. Sono infatti ancora tante le persone discriminate sul lavoro, bullizzate a scuola, allontanate dalle loro famiglie, insultate o aggredite per strada perché omosessuali o transessuali. Montefegatesi è sempre attento a certe tematiche. Questa è la seconda panchina che prende un importante e determinata simbologia, dopo la panchina rossa contro la violenza sulle donne inaugurata anni fa”.

“Ringraziamo l’amministrazione comunale – concludono i cittadini – che ci ha proprio portato 2 panchine in sostituzione di altre due rotte, ringraziamo i consiglieri Claudio Gemignani e Laura Lucchesi che ci hanno aiutato nella richiesta e sollecito e le altre persone in paese che anche loro hanno richiesto la sostituzione delle panchine, tra cui il presidente della società ‘Ermete Zacconi’ Paola Bartoli e chi si è occupato ed ha realizzato l’idea della panchina color arcobaleno. Prossimamente, appena decisa la data, verrà comunicato il giorno dell’inaugurazione della panchina

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.