Quantcast

Il Brennero riapre dopo 3 mesi: da lunedì la strada torna transitabile a senso unico alternato foto

Soddisfatto il sindaco di Borgo a Mozzano: "Si tratta di un importantissimo risultato per tutta la nostra comunità"

Adesso c’è la data ufficiale. Lunedì (22 marzo) la strada statale del Brennero riapre a senso unico alternato dopo mesi di chiusura e disagi. La via era stata chiusa lo scorso dicembre per il cedimento del corpo stradale causato dalla piena del fiume Serchio e seguito da due ulteriori eventi franosi che hanno riversato complessivamente sul piano viabile circa seimila metri cubi di materiale roccioso.

Brennero, riapertura a doppio senso non prima dell’estate

Strada ancora chiusa, l’ira dei cittadini: “Basta parole, Brennero aperto”

Sono, infatti, quasi ultimati i lavori avviati tempestivamente da Anas e resi particolarmente impegnativi dalle condizioni meteo della stagione invernale. La circolazione sarà provvisoriamente regolata a senso unico alternato per consentire a Terna di eseguire le operazioni di sistemazione di un traliccio coinvolto dalla frana. A seguire saranno ultimati gli interventi da parte di Anas e sarà rimosso il semaforo.

Le operazioni e la gestione della viabilità sono state assicurate grazie alla stretta collaborazione con il Prefetto di Lucca e al lavoro di coordinamento con i sindaci di Borgo a Mozzano, Bagni di Lucca e Coreglia Antelminelli, con la provincia di Lucca e con le forze dell’ordine che hanno contribuito al presidio dei percorsi alternativi.

Gli interventi

Nel dettaglio, il primo evento franoso si è verificato il 9 dicembre e ha riguardato il cedimento del corpo stradale nel tratto che costeggia l’alveo del fiume Serchio, a causa all’erosione del muro di contenimento, alto circa 4 metri. L’intervento di ripristino ha previsto la ricostruzione del muro per una lunghezza di 20 metri, previa realizzazione di una fondazione costituita da una paratia di micropali, e la ricostruzione del corpo stradale. Le lavorazioni hanno subito un rallentamento durante l’inverno per le condizioni meteorologiche particolarmente proibitive che hanno determinato, tra l’altro, l’innalzamento del livello del fiume e il conseguente allagamento dell’area di cantiere che è rimasta sommersa per molti giorni tra dicembre e gennaio.

Nello stesso tratto di strada già chiuso per tale cedimento, il 24 gennaio si è verificata un’ulteriore frana dal lato di monte che ha interessato la sede stradale al chilometro 45,100, scaricando sul piano viabile circa 1000 metri cubi di materiale roccioso. A causa del perdurare delle condizioni meteo avverse, tra l’8 e il 9 febbraio si sono verificati ulteriori smottamenti che hanno portato l’accumulo del materiale roccioso a circa 6000 metri cubi, coinvolgendo anche un’infrastruttura della rete Terna. Gli interventi hanno riguardato – oltre alla rimozione del materiale franato – il ripristino e l’integrazione delle opere di protezione dalla caduta massi.

I commenti

Soddisfatto il sindaco di Borgo a Mozzano Patrizio Andreuccetti: “Ci è stato comunicato che lunedì 22 marzo riaprirà la SS12 del Brennero a senso unico alternato – annuncia il sindaco Patrizio Andreuccetti -. Si tratta di un importantissimo risultato per tutta la nostra comunità. Grazie ad un lavoro di squadra, sotto il coordinamento della prefettura, con Anas, Comuni, partecipazione popolare, abbiamo raggiunto un primo, fondamentale, traguardo”.

“Ora quello che più conta è trasformare una difficoltà in una opportunità, così da ottenere, condividendo ogni passaggio, i lavori per il ripristino della viabilità normale e per la messa in sicurezza complessiva del tratto di strada – prosegue il primo cittadino -. Questo è solo l’inizio, ma intanto godiamocelo, che dopo i mesi scorsi non è certo poco. La riapertura del Brennero, sia pur parziale, è una boccata d’ossigeno per la qualità della vita sul nostro territorio. State certi che si resta sul pezzo, e nessuno molla”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.