Quantcast

Barga, 34mila euro di lavori alle scuole per adattarle all’emergenza Covid

La sindaca Campani e l'assessore Tonini: "Abbiamo migliorato le nostre scuole in questa difficile fase"

Barga in primi linea sul tema della scuola. L’amministrazione comunale ha realizzato diversi lavori di adeguamento ed adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Gli interventi hanno interessato diversi plessi del territorio comunale: l’investimento da parte dell’amministrazione è stato di 34mila euro con fondi strutturali europei per la scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento (Fesr) Pon 2014-2020.

Dopo una prima fase di sopralluogo che ha visto collaborare il responsabile dell’area lavori pubblici, ingegner Alessandro Donini, e il progettista geometra Andrea Del Checcolo, assieme alla dirigente scolastica professoressa Patrizia Farsetti, sono stati individuati e realizzati gli interventi necessari per l’adattamento degli spazi e delle aule in sei istituti presenti sul territorio, fra questi: scuola dell’infanzia “Arcobaleno” e scuola primaria “E. De Amicis” a Fornaci di Barga, scuola Primaria “G. Pascoli” e suola secondaria di primo grado “A. Mordini” in Barga, oltre scuola dell’infanzia “Casa Giocosa” e scuola primaria “Fratelli Cervi” in Filecchio.

Nel suo complesso, le opere hanno riguardato l’esecuzione di quanto necessario al fine di migliorare l’uso degli spazi scolastici, portando dunque ad una migliore fruizione degli ambienti didattici da parte di studenti ed operatori.

Sono stati realizzati nuovi accessi e percorsi pedonali per evitare assembramenti, soprattutto durante gli orari di ingresso e uscita dagli istituti; il recupero di nuovi spazi da adibire ad aule per garantire un maggior distanziamento; la sostituzione di alcuni elementi che impedivano le frequenti attività di sanificazione degli ambienti didattici; l’installazione di nuovi frangisole esterni necessari a migliorare la luce nelle aule didattiche per l’utilizzo delle lavagne digitali; creazione di vani dedicati agli studenti affetti da sintomi potenzialmente Covid-19, impianti di alimentazione ed illuminazione degli ambienti e dei nuovi percorsi; installazione in tutti i plessi scolastici di cartellonistica quali segna banco, istruzioni lavaggio mani, postazioni di sanificazioni, distanziamento; l’installazione di segnaletica dedicata riportante l’indicazione dei nuovi percorsi.

“Questo finanziamento – spiegano il sindaco Caterina Campani e l’assessore alla scuola, Lorenzo Tonini – ci ha permesso di intervenire su situazioni collegate al Covid, permettendoci anche di creare nuovi spazi più ampi e di adeguarne altri in modo da migliorare le nostre scuole in questa difficile fase. Un lavoro che crediamo sia stato necessario e apprezzato da tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.