Banda larga nelle scuole, Pescaglia vince il bando della Regione

Sarà potenziato il collegamento a internet delle scuole primarie di Piegaio e Monsagrati

Il Comune di Pescaglia ha vinto il bando della Regione Toscana predisposto per favorire la connettività veloce ad internet in banda ultra-larga negli istituti scolastici pubblici primari e secondari.

Questa misura fa seguito alle iniziative già messe in campo dalla Regione Toscana nell’ambito degli interventi per alleggerire le difficoltà vissute dagli studenti, dalla didattica a distanza alle regole attivate per l’emergenza sanitaria.

Il bando prevede anche la possibilità, nel caso si verifichino economie rispetto alle necessità di collegamenti degli istituti scolastici, che i contributi vadano a coprire l’acquisto di dispositivi per la connettività ad internet da mobile da distribuire al personale docente, quali router e modem per la connessione dati e dei relativi servizi (anche scheda sim dati ma comunque esclusi smartphone).

Oltre a ciò, gli enti beneficiari possono richiedere l’assegnazione di access point wi-fi resi disponibili da Regione Toscana per la connettività interna delle scuole.

L’obiettivo del bando è quello di rispondere ad una necessità concreta delle scuole individuate in Toscana.

“Ancora un risultato importante – commenta il sindaco Andrea Bonfanti – che va ad aggiungersi a tutti gli interventi di miglioria fin qui svolti per lo sviluppo della connettività su tutto il territorio comunale. Il contributo che riceveremo dalla Regione, ci consentirà di potenziare il collegamento internet della scuola primaria di Piegaio e quella di Monsagrati. Entro il mese di marzo contiamo di attivare i due impianti che porteranno un incremento sostanziale della velocità di banda rispetto all’attuale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.