Asl Toscana nord ovest, pronte le prime strutture per la vaccinazione degli under 55

A partire da lunedì (15 febbraio) prenderà il via anche la nuova fase della campagna dedicata agli ultra ottantenni mentre continuano le vaccinazioni nelle Rsa e del personale sanitario

Sono pronte le prime strutture dedicate alla vaccinazione su più larga scala degli under 55, grazie all’arrivo dei vaccini di AstraZeneca. Le categorie interessate – personale scolastico e universitario docente e non docente, forze armate e di polizia, penitenziari, luoghi di comunità e altri servizi essenziali – potranno prenotare il vaccino collegandosi al portale regionale prenotavaccino.sanita.toscana.it.

Per l’ambito territoriale di Lucca saranno allestite al secondo piano del padiglione A di Campo di Marte e nel distretto di Fornaci di Barga. In Versilia saranno allestite nel distretto del Terminetto 1 mentre nell’ambito territoriale di Pisa nel distretto di via di Garibaldi, di Cascina, Marina di Pisa, nel dipartimento di prevenzione di Pontedera e di Volterra.

A partire da lunedì (15 febbraio) prenderà il via, invece, la nuova fase della campagna, dedicata agli ultra ottantenni, ai quali saranno somministrati i vaccini Pfizer-Biontech e Moderna. Una strategia di vaccinazione, questa, che si svolgerà in contemporanea e in modo parallelo, utilizzando tutti i vaccini al momento disponibili. Gli over 80 della Asl Toscana nord ovest sono 108 mila 668 così suddivisi nelle dieci zone. Nelle Apuane 11.626, in Lunigiana 6.002, nella Piana di Lucca 13.431, in Valle del Serchio 5.368, in Versilia 13.805, nell’area Pisana 16.836, in Alta Val di Cecina-Valdera 11.138, nell’area Livornese 14.727, nelle Valli Etrusche 13.186 e all’Elba 2.549.

La prenotazione e la somministrazione del vaccino saranno a cura dei medici di medicina generale, che contatteranno direttamente i propri assistiti. Questa soluzione, che garantisce capillarità, prossimità e controllo della filiera, è stata resa possibile grazie ad un protocollo firmato dalla Regione Toscana con i medici di medicina generale e con le farmacie. Prosegue intanto la vaccinazione nelle Rsa e del personale sanitario e socio-sanitario, per il quale domani (9 febbraio) sarà riaperta l’agenda delle prenotazioni. Dall’inizio della campagna a ieri (7 febbraio) le vaccinazioni effettuate erano 32.906, di cui 18.620 per prime dosi, tra operatori sanitari (14.302), altro personale (1.275) e ospiti delle Residenze sanitarie assistenziali (3.043). Per questi ultimi entro pochi giorni verranno completate anche tutte le seconde somministrazioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.