Barga, scatta l’esonero dal pagamento della Tari per i nuclei familiari in difficoltà

Non dovranno corrispondere la tariffa le famiglie con reddito Isee inferiore a 9.785 euro

E’ un’ulteriore misura con la quale l’amministrazione comunale di Barga cerca di venire incontro ai nuclei familiari più deboli messi ulteriormente in crisi dalla pandemia. E’ per questo motivo che il Comune ha deciso di esonerare dal pagamento della Tari questa fascia della popolazione. Autorizzando, a copertura dei costi, uno stanziamento di circa 30mila euro per la tariffa riferita al 2020.

Del provvedimento economico che si somma ad altri aiuti – non da ultimo il nuovo bando per la distribuzione dei buoni spesa – potranno beneficiare quei nuclei familiari il cui reddito Isee non sia superiore a 9.785 euro, soglia oltre la quale saranno comunque applicate le agevolazioni previste dal regolamento della Tari in materia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.