Brennero chiuso, ancora lunghe code al ponte di Calavorno: “È necessario un nuovo progetto di viabilità”

Il comune di Bagni di Lucca ribadisce: "Il ponte di Calavorno non garantisce la sicurezza della circolazione soprattutto in riferimento al traffico pesante"

Proseguono i disagi in Valle del Serchio a causa della chiusura del Brennero. Ieri (31 gennaio) la protesta dei cittadini si è fatta sentire anche sui social, riempiti di foto e video delle lunghe e interminabili code al ponte di Calavorno.

Code al ponte di Calavorno

Con una nota, il comune di Bagni di Lucca ha ribadito la necessità di realizzare un nuovo progetto di viabilità.

Frana sul Brennero, Michelini: “Serve una nuova viabilità di collegamento tra Bagni di Lucca e la Ludovica”

"Negli scorsi giorni - si legge nella nota del Comune di Bagni di Lucca - il sindaco ha iniziato un complesso piano di sollecito di tutti gli organi politici competenti. In questo momento Bagni di Lucca sta vivendo un’emergenza viaria in contemporanea all’emergenza sanitaria. Il 25 gennaio scorso il sindaco ha inviato la lettera di sollecito a: Anas, presidente della Regione Giani, assessore Baccelli, il dipartimento della viabilità regione Toscana, il presidente provincia Menesini. Condivisa inoltre con Unione dei Comuni della Media Valle del Serchio, comuni di Borgo a Mozzano, di Coreglia, di Abetone Cutigliano e San Marcello in modo da formare un fronte unito. Adesso non ci sono più dubbi sulla necessità di realizzare un nuovo progetto di viabilità; è chiaro a tutti che il ponte di Calavorno non garantisce la sicurezza della circolazione soprattutto in riferimento al traffico pesante".

Maltempo a Coreglia, 130mila euro di danni a gennaio. Ponte di Calavorno, il sindaco chiede maggior presidio

"Il comune di Bagni di Lucca - prosegue la nota - per quanto gli compete ha già previsto nel vigente piano strutturale, recentemente approvato, la realizzazione di un collegamento con Pian della Rocca, ma sono necessari gli investimenti. Massima è l’urgenza non solo per la quotidianità, ma soprattutto in prospettiva di eventuali catastrofi che potrebbe isolare totalmente il Comune. Già a novembre dopo l’ennesima interruzione, si era tenuta una riunione congiunta tra la giunta di Bagni di Lucca e Borgo a Mozzano per sollecitare l’intervento strutturale di consolidamento del Brennero, in questa occasione Anas aveva già garantito uno stanziamento di 5/6 milioni".

"È uscito il comunicato congiunto del comune di Bagni di Lucca e Borgo a Mozzano che chiede la convocazione urgente di una riunione con Regione Toscana e Anas - prosegue l'amministrazione di Bagni di Lucca - . L’obiettivo è: ottenere impegni precisi sia riguardo il contenuto del progetto di messa in sicurezza del Brennero sia riguardo ai tempi di attuazione; un piano complessivo per la viabilità che preveda la realizzazione di due ponti sul Serchio, l’uno tra Borgo e Socciglia, l’altro tra Piano della Rocca e Fornoli. Continuando su tale linea, il prossimo consiglio comunale avrà un apposito punto all’ordine del giorno che senza ombra di dubbio vedrà tutte le forze politiche di Bagni di Lucca unite nella urgente richiesta di intervento".

Brennero, Borgo e Bagni chiedono un tavolo urgente con Regione e Anas. E ribadiscono: “Necessari due nuovi ponti”

Critica l'opposizione: "Le code al Ponte di Calavorno. Uno scandalo - commenta Un futuro per Bagni di Lucca -. Che i sindaci mettano almeno i vigili. Ma scherziamo? Sennò è un parlare e basta. Almeno quello".

Le code vergognose oggi al Ponte di Calavorno. Uno scandalo. Che i sindaci mettano almeno i vigili. Ma scherziamo? Sennò è un parlare e basta. Almeno quello.

Pubblicato da Un futuro per Bagni di Lucca - Gemignani sindaco su Domenica 31 gennaio 2021

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.