Feniello: “Attese all’aperto al Ceser, serve un gazebo”

Il consigliere di Progetto Comune racconta i disagi

Disagi al poliambulatorio Ceser di Fornaci di Barga. A segnalarli è Francesco Feniello, consigliere comunale e capogruppo di minoranza Progetto Comune che racconta ciò cui ha assistito di persona.

“Ieri, per motivi personali, essendomi recato presso i poliambulatori del Ceser di Fornaci di Barga ho  visto le persone in attesa di essere chiamate, sedute su alcune seggioline poste sul viale sterrato, all’aperto, proprio di fronte all’ingresso dei poliambulatori e quindi esposte alle intemperie del periodo invernale. Pur comprendendo il divieto di utilizzare la sala di attesa interna, in questo periodo covid, non si riesce a capire perché questi cittadini (anziani, bambini e persone malate) devono aspettare all’aperto, al freddo ed anche sotto la pioggia, come evidenziato dai presenti ed anche da alcuni operatori sanitari. Per quanto precede, il sottoscritto, chiede a chi di competenza, di valutare la possibilità di installare all’esterno un gazebo o altra struttura prefabbricata idonea, da utilizzare come punto di attesa, per offrire agli utenti un riparo adeguato visto il periodo invernale.
Sicuro di un vostro interessamento anticipatamente ringrazia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.