Coreglia, sostegno alle famiglie in difficoltà e lavori pubblici grazie alla variazione di bilancio

Il Consiglio approva anche le linee programmatiche. Remaschi: "Essere presenti è il nostro filo conduttore"

Crescita di Coreglia Antelminelli a tutto tondo, con interventi a sostegno della cittadinanza per gestire l’emergenza Covid-19 e con azioni di medio-lungo periodo, che disegnano la visione dell’amministrazione Remaschi rispetto allo sviluppo della comunità e al riposizionamento di Coreglia al centro della vita istituzionale, culturale, economica e sociale non solo della Valle del Serchio, ma dell’intera provincia. È questo il filo conduttore del documento sulle linee programmatiche dell’amministrazione Remaschi, approdato nel consiglio comunale di oggi (26 novembre) e presentato dal sindaco.

Linee programmatiche che trovano già una prima attuazione nella variazione di bilancio resa operativa proprio dal voto del consiglio comunale, che consente all’amministrazione comunale di finanziare lavori pubblici e azioni a sostegno di chi, a causa del Covid-19, sta subendo pesanti conseguenze economiche. In particolare, grazie alla variazione di bilancio, l’amministrazione comunale potrà sbloccare 30mila euro per il bando famiglie, così da destinare un contributo economico a tutti quei cittadini maggiormente colpiti dagli effetti del Covid; e prevedere altri 34mila euro per i buoni spesa, che, come già avvenuto a marzo, saranno nuovamente distribuiti nei prossimi giorni. Sempre sul fronte Covid-19, le risorse della variazione serviranno per finanziare le sanificazioni degli ambienti scolastici e per acquistare dispositivi informativi e software per la didattica a distanza. Ma non è tutto: una parte dei fondi della variazione di bilancio saranno destinati anche agli interventi sul territorio, tra manutenzioni, nuove realizzazioni, riqualificazione degli spazi comuni e cura del verde e delle strade.

Le linee programmatiche

Essere presenti: questo è il filo conduttore che ci guiderà per l’intero mandato – spiega il sindaco, Marco Remaschi -. Ogni aspetto delle linee programmatiche, ogni settore di intervento, dovrà avere questo come obiettivo principale: esserci, per far crescere Coreglia, per attrarre qui risorse nuove, per creare progetti e servizi che facilitino la vita ai cittadini, per garantire alla nostra comunità nuove occasioni di sviluppo, in campo produttivo, infrastrutturale, culturale, turistico, sportivo, ambientale, scolastico e sociale. Accorciare le distanze tra le persone, avvicinare il cittadino alla vita pubblica, renderlo partecipe di quello che succede e delle decisioni da prendere, rimuovere gli ostacoli al pieno sviluppo educativo e sociale e tenere insieme la comunità, dai cittadini più giovani a quelli più anziani. Per farlo ci muoveremo anche verso la semplificazione della macchina burocratica e amministrativa, favorendo la transizione al digitale e investiremo in modo significativo sulla comunicazione, parte integrante dell’azione di rilancio del nostro comune, che dovrà ricoprire un ruolo sempre più strategico negli assetti della Valle e della provincia”.

La variazione di bilancio

“La variazione ci consente il mantenimento degli equilibri di bilancio e di sbloccare risorse importanti per la cura del territorio e la tenuta sociale della nostra comunità – spiega il capogruppo di maggioranza, con delega al bilancio, Ivo Carrari – In particolare, oltre agli interventi di sostegno per i settori e i soggetti più colpiti dal Covid-19, con la variazione andremo a finanziare manutenzioni molto attese, compresa la pulizia delle zanelle a bordo carreggiata che davvero può rappresentare un’opera di prevenzione a tutela della viabilità e di sicurezza per la mobilità dei nostri concittadini”. Altri 157mila euro – derivanti dall’avanzo di amministrazione destinato a investimenti – verranno inoltre utilizzati per una serie di lavori pubblici. In particolare: realizzazione di strutture a completamento dell’area giochi in viale Dezza a Calavorno (adiacente all’edificio scolastico per l’infanzia Lorenzini), la completa ripavimentazione di piazza della Riunione all’interno del centro storico di Vitiana, la riqualificazione di un’area a verde pubblico a Lucignana, l’adeguamento della viabilità di via dei Canti a Piano di Coreglia, la messa in sicurezza e riqualificazione di alberature lungo la strada di accesso alla frazione di Tereglio. Da sottolineare poi l’iscrizione a bilancio di ben 220mila per la palestra di Ghivizzano grazie al contributo della Regione Toscana, di cui 160mila per il completamento dell’opera e 60mila euro per l’acquisto del terreno adiacente: un’opera che l’amministrazione comunale consegnerà non solo ai ragazzi e ai bambini per l’attività motoria scolastica, ma a tutta la cittadinanza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.