Base in Reti Ambiente, Bianchi: “Per i cittadini il servizio migliorerà”

L'assessore: "Se non l'avessimo fatto la società sarebbe rimasta una scatola vuota"

Base Srl di Bagni di Lucca in Reti Ambiente spa, l’assessore Antonio Bianchi chiarisce la natura di questa operazione tranquillizzando anche sul fatto che”non cambierà nulla effettivamente per i cittadini di Bagni di Lucca e il servizio che a loro viene garantito quotidianamente”.

“È infatti importante sottolineare – spiega l’assessore – che questa adesione permetterà alla società locale di rimanere così come è oggi e che, grazie a questo atto, continuerà per almeno altri 15 anni a svolgere il servizio di raccolta sul nostro territorio in modo autonomo. Una garanzia molto importante per i cittadini di Bagni di Lucca. La società RetiAmbiente SpA è a totale capitale pubblico ed è partecipata da 100 comuni toscani delle province di Massa Carrara, Lucca, Pisa e Livorno, in un ambito denominato Toscana Costa”.

“RetiAmbiente garantirà, con la forza dei numeri – aggiunge -, di raggiungere livelli ottimali di efficacia, efficienza ed economicità, che porteranno a dei vantaggi anche ai cittadini. Inoltre alla società operativa locale, ovvero Base, fornirà servizi di supporto amministrativo, contabile, legale e tecnico, finalizzati ad assicurare l’uniformità ed economicità dell’attività gestionale. I vantaggi riguarderanno anche il personale operativo che avrà la certezza di continuare ad operare sul nostro territorio, con più tutele contrattuali ed economiche, derivanti dalla maggiore dimensione della società. E’ importante sottolineare che questo atto garantisce a Bagni di Lucca la regolarità anche nei confronti della legge regionale 69 del 2011 che ha costituito le Autorità d’Ambito per il servizio di gestione integrato dei rifiuti urbani”.

L’assessore Bianchi vuole ribadire inoltre che “se Base srl non fosse stata trasferita, sarebbe rimasta una scatola vuota, senza più alcun incarico e con i propri dipendenti trasferiti ad altra società di RetiAmbiente con il rischio di essere utilizzati per esigenze diverse e su un territorio diverso dal nostro”. Questo non solo avrebbe creato un disagio ai dipendenti, ma avrebbe anche reso inutili tutti gli sforzi richiesti alla realizzazione della società e alla ristrutturazione del moderno centro di raccolta alle Ravacce, che oggi è in grado di garantire un servizio perfettamente rispondente alla attuale legislazione in materia dei rifiuti.  L’amministrazione ritiene che il provvedimento adottato sia la soluzione migliore per garantire la sopravvivenza e lo sviluppo della società Base srl, uno dei pochi esempi di una piccola società locale che sopravvive e diventa sempre più virtuosa nel mondo delle grandi società che si impongono al giorno d’oggi.  L’importante per Bagni di Lucca è tutelare i propri posti di lavoro e una società di raccolta locale che fornisca sempre un miglior servizio ai propri cittadini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.