Quantcast

“Più mercati per tutti”: a Bagni di Lucca un finanziamento da 5mila euro per aiutare 10 attività commerciali

L'amministrazione: "Stiamo attivando più iniziative possibili per fare fronte al difficile periodo che stiamo affrontando"

Cinquemila euro per aiutare 10 attività del territorio colpite dall’emergenza coronavirus. Da oggi (13 novembre) – e fino al 7 dicembre, a Bagni di Lucca sarà possibile partecipare al bando pubblico per l’erogazione del finanziamento ad attività commerciale del territorio.

Il progetto si chiama più mercati per tutti ed è realizzato con il fondo nazionale integrativo per i comuni montani. Il bando prevede l’erogazione di fondi per il finanziamento di iniziative a sostegno delle attività commerciali nei comuni in cui queste non siano presenti o siano carenti, l’obiettivo è incentivare gli esercizi commerciali per l’avvio, il mantenimento o l’ampliamento dell’offerta commerciale anche in forma di multiservizi.

Il contributo a disposizione di Bagni di Lucca è 5mila euro da suddividersi a 10 attività che presenteranno domanda per un totale di 500 euro per ciascuna, i contributi saranno erogati ai primi 10 concorrenti collocati in graduatoria secondo la sommatoria dei punteggi assegnati. Nel bando sono presenti tutti i criteri di valutazione e le iniziative finanziabili. Le domande presentate verranno vagliate da un’apposita commissione sulla base dei criteri individuati nel bando.

Possono presentare domanda di finanziamento le imprese con classificazioni Ateco commercio 471, 472. Per conoscere le iniziative finanziabili è possibile accedere al bando sul portale del sito istituzionale del Comune (clicca qui), dove troverete il bando con indicate le modalità di presentazione della domanda.Le domande dovranno pervenire entro e non oltre le 12 del giorno 7 dicembre 2020.

“L’amministrazione sta attivando più iniziative possibili per fare fronte al difficile periodo che stiamo affrontando e che colpisce in modo molto diretto le attività commerciali – commenta il Comune -. Inoltre è giusto ringraziare tutte le attività, sia quelle più duramente colpite dalle ultime restrizioni, ma anche quelle meno colpite che comunque risentono inevitabilmente della situazione generale del nostro paese. Tutte hanno continuato a lavorare in sicurezza rispettando le norme e hanno in molti casi reinventato il proprio lavoro promuovendo l’asporto e la consegna a domicilio. Il nostro appello ai cittadini è per cui è quello, laddove possibile, di supportarvi ad aiutarle in questo momento di estrema difficoltà per tutti”.

Per ogni chiarimento è possibile contattare gli uffici (a partire da lunedì 16 novembre) al seguente numero: 0583809940.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.