Andreuccetti: “Ulteriori norme restrittive? Pronti a chiedere aiuti immediati per commercio medio-piccolo”

Il sindaco di Borgo a Mozzano: "Servono aiuti diretti dal governo"

Continuano a salire i contagi da coronavirus in tutta Italia con il governo che sta valutando un nuovo Dpcm con norme più restrittive. Ne ha parlato il sindaco di Borgo a Mozzano Patrizio Andreuccetti, con una riflessione tra salute ed economia.

“Rimane importante dirci con chiarezza che ognuno di noi deve rispettare le regole – il messaggio del sindaco Andreuccetti -: mettiamoci la mascherina, laviamoci le mani e manteniamo il distanziamento sociale. Dobbiamo cercare di contenere il virus. In ambito nazionale i casi sono aumentati, così come la percentuale dei tamponi positivi: la situazione è più allarmante rispetto a qualche giorno fa. In campo ci sono diverse ipotesi o di coprifuoco o di lockdown parziali/locali, molti sono i provvedimenti allo studio del governo”.

“Dobbiamo proseguire la nostra vita e sostenere le nostre attività commerciali per riuscire a coniugare la salute con l’economia – ribadisce il primo cittadino -. Se dovessero arrivare ulteriori norme restrittive, saranno fondamentale i fondi da destinare alle attività, specialmente al commercio medio-piccolo. Servono aiuti diretti dall’ambito governativo. Noi però non stiamo con le mani in mano: stiamo lavorando per richiedere la possibilità di utilizzare dei fondi per aiutare le nostre attività fin da subito“.

“Al momento nel nostro territorio hanno contratto il virus 29 persone – comunica il sindaco -, più tardi vi aggiornerò sui nuovi contagi. Il mio augurio, oltre a quelle di pronta guarigione alle persone contagiate, è quello che tutta la nostra popolazione sia colpita il meno possibile dal virus. Restiamo uniti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.