Il Comune: “No alla centralina sulla Lima, un’opera che danneggia Bagni di Lucca”

Durante il prossimo consiglio comunale verrà deliberato un documento condiviso di contrarietà al progetto

“No alla realizzazione di una centralina sulla Lima”. Sono queste le parole dell’amministrazione di Bagni di Lucca, che ribadisce la propria contrarietà al progetto.

Centrale idroelettrica sulla Lima, il comitato: “Progetto ancora in vigore, va fermato”

“Il sindaco Michelini e l’amministrazione di Bagni di Lucca si trovano nuovamente costretti ad esprimere la propria contrarietà alla realizzazione di una centralina per la produzione di energia elettrica sulla Lima, in località Cevoli – si legge nella nota dell’amministrazione -. A luglio le prime avvisaglie, il progetto della società Green Factory del 2016 è stato variato, ma non abbandonato. In questi mesi il difficile lavoro dell’amministrazione per comprendere il progetto nei suoi dettagli e come fermarlo”.

“Oggi l’amministrazione insieme ai gruppi di minoranza condivide il fermo No! alla realizzazione di un opera che non potrebbe che alterare l’ambiente e danneggiare attività importanti per il nostro Comune. Il torrente Lima è già segnato da troppi scempi di cemento. Le forze verranno unite nel contrastare un’opera che non può che danneggiare Bagni di Lucca. Il prossimo consiglio comunale delibererà in questo senso un documento condiviso che formalizzerà l’opposizione di tutti i rappresentanti politici del Comune”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.