Italia e Argentina uniti dal Ponte del Diavolo grazie a una nuova associazione legale

Carlos Federico Poli, nonni originari di Borgo a Mozzano, ha creato AvvocatoArgentinaItalia.com per fornire assistenza a chi ha interessi al di qua e al di là dell'oceano

L’avvocato Carlos Federico Poli, nonché presidente del tribunale del Collegio federale di Quilmes, in provincia di Buenos Aires, ha origini lucchesi che ricorda con orgoglio. Il bisnonno, Pietro Poli, nacque alla Rocca, nel comune di Borgo a Mozzano nel lontano 1858.

Carlos Federico Poli, avvocatoargentinaitalia.com

Partendo da qui, nonostante l’emigrazione in Argentina, Carlos ha continuato ad amare l’Italia e a non dimenticare le sue origini, tanto da fondare, assieme alla collega Veronica Sonia Iesu, anche lei avvocato italo-argentino, un’associazione legale senza scopo di lucro: AvvocatoArgentinaItalia.com (sito web).

In pratica Carlos, che si definisce italiano nato in Argentina, ha deciso di unire le forze e metterle al servizio della comunità a qualsiasi finalità: sia che si tratti di soggetti argentini che si trovano in Italia e che devono curare i propri interessi in Italia o in Argentina, sia che si tratti di soggetti italiani che si trovano in Argentina e che devono curare i proprio interessi in Argentina o in Italia.

L’associazione in brevissimo tempo ha già fatto enormi passa avanti, raggiungendo prima il partenariato con la Camera di Commercio (sezione italo argentina) e dopo la nomina di Carlos quale membro della nota Associazione internazionale giuristi di lingua italiana come referente italo-argentino.

Inoltre, è in fase di valutazione un possibile accordo con l’Università internazionale di Roma Uninettuno per l’apertura di un polo tecnologico a Buenos Aires che permetta, agli argentini, di conseguire una laurea italiana a distanza.

Insomma, Carlos e Veronica, entrambi madrelingua sia argentini che italiani, hanno iniziato a costruire un ponte che annulli definitivamente la distanza chilometrica tra i due paesi per offrire assistenza a tutte quelle persone che ne hanno bisogno in entrambe le realtà.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.