Disagi per parcheggi a Bagni di Lucca, arrivano gli stalli gialli riservati ai residenti

Approvato il nuovo regolamento. Gli abitanti di determinate vie dovranno richiedere il tagliando per evitare sanzioni

Stalli con strisce gialli per evitare disagi ai cittadini garantendo un parcheggio riservato tramite apposito tagliando (foto di archivio). È questa l’iniziativa del comune di Bagni di Lucca annunciata ieri (31 luglio) in consiglio comunale, con l’amministrazione che ha deciso di adottare un nuovo regolamento per l’utilizzo dei parcheggi dopo la segnalazione dei cittadini, specialmente di quelli di Bagno alla Villa.

Bagni di Lucca, i gruppi di opposizione non si presentano in Consiglio e il sindaco li bacchetta: “Noi presenti nonostante impegni”

Il progetto è stato annunciato dall’assessore Carlo Giambastiani: “Si sono verificati spesso problemi per quello che riguarda alcune località di Bagni di Lucca – spiega – che hanno spazi di parcheggio molto ristretti in luoghi anche storici, dove per una continua criticità c’erano state segnalate più volte la necessità di avere almeno dei parcheggi per coloro che risiedono in quelle zone. In particolare è nato principalmente in località Bagno alla Villa, dove la piazzetta storica più di tante macchine non le può contenere e il numero dei veicoli è in aumento. Per evitare certe situazioni si è deciso di adottare un regolamento, che può essere di volta in volta deciso dalla giunta sulle necessità del territorio, per arrivare a fare degli spazi di parcheggio delimitati dalle righe gialle e poi andare a regolamentare con un tagliando, che verrà posto sulle auto. Chi parcheggia in quegli spazi deve avere la residenza in una delle vie del posto che noi andremo ad indicare. Non residenti del comune, se no sarebbe troppo facile. Su Bagno alla Villa sono stati già fatti degli stalli, da lunedì cominceremo con questo nuovo sistema. Chi abita in determinate vie potrà presentarsi dai vigili per richiedere il tagliando in modo tale da poter parcheggiare senza ricorrere in sanzioni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.