Inquinamento elettromagnetico e 5G, interrogazione di Orgoglio Comune

Il gruppo di opposizione di Borgo a Mozzano chiede di conoscere lo stato dell'arte e la posizione dell'amministrazione sulle novità tecnologiche

Orgoglio Comune, gruppo di opposizione nel Comune di Borgo a Mozzano, ha depositato un’interrogazione finalizzata ad affrontare, in consiglio comunale, il problema dell’inquinamento elettromagnetico.

“Riteniamo – esordiscono i consiglieri di opposizione – che il tema sia strettamente d’attualità poiché, negli ultimi anni sono aumentate le fonti artificiali dei campi elettromagnetici, creando l’esigenza di una corretta informazione per un uso consapevole della tecnologia al fine di prevenire e limitare i rischi per la salute. Questa esigenza è diventata ancora più pressante a causa dell’emergenza sanitaria che ha imposto, e probabilmente continuerà a farlo, un incremento dell’utilizzo della tecnologia che utilizza tali fonti sia in ambito scolastico con la didattica a distanza, sia in ambito lavorativo con il cosiddetto lavoro agile”.

“Molte amministrazioni – prosegue Orgoglio Comune – hanno inoltre già preso posizioni chiare con riferimento all’installazione di antenne 5G sui loro territori. La normativa regionale che tratta l’argomento, legge regionale 49/2011, oltre a prevedere per i Comuni un obbligo di informazione nei confronti della popolazione, attribuisce alle amministrazioni locali competenze e incombenze con riferimento alla realizzazione del piano di localizzazione degli impianti, strumento indispensabile per conoscere le eventuali criticità del proprio territorio”.

“Per questo motivo abbiamo chiesto – conclude il gruppo di Orgoglio Comune – al sindaco e all’assessore competente di illustrarci la situazione attuale, se ci sono zone che presentano criticità dal punto di vista elettromagnetico, se sono stati realizzati incontri informativi con la popolazione, così come previsto dalla normativa vigente, e se ve ne sono in programma, e infine quale posizione ha l’amministrazione con riferimento al progetto 5G in ambito comunale dato che ad oggi il problema non è stato mai affrontato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.