Jasmine Paolini scrive un altro pezzo di storia: è campionessa d’Italia

Il comune di Bagni di Lucca si congratula con la propria giovane stella: "Un grande orgoglio del nostro paese"

Jasmine Paolini scrive un altro pezzo di storia di Bagni di Lucca. La giovane tennista, testa di serie numero uno, è la vincitrice dei campionati italiani assoluti a Todi. Jasy, numero 95 del ranking Wta, scrive il proprio nome nell’albo d’oro dopo quello di Valentina Sassi, campionessa d’Italia nel 2004, portando il titolo tricolore in Mediavalle. È suo il primo titolo del post lockdown per il coronavirus, il titolo della ripartenza.

Jasmine Paolini campionessa italiana

Una finale, quella disputata nella giornata di oggi (28 giugno), che non si è conclusa a causa del ritiro di Martina Trevisan per un problema muscolare alla coscia destra. Tanto equilibrio fino al 4-4, poi al cambio di campo con la Paolini avanti 5-4, la Trevisan ha chiesto l’intervento medico e si è fatta fasciare la coscia destra. Quindi con la rivale avanti 6-5 e 0-30 al proprio turno di battuta, il ritiro dopo 40 minuti di gioco.

Un altro grande traguardo per la giovane stella di Bagni di Lucca: Jasmine Paolini aveva vinto entrambi i match che l’avevano portata in semifinale salvandosi al match tie break. Dopo le sofferenze e le false partenze dei giorni scorsi prima contro Matilde Paoletti e poi contro Stefania Rubini, già in semifinale contro Camilla Rosatello era apparsa in crescita. Oggi è arrivato il titolo tricolore.

La corona del tennis italiano femminile va a Bagni d Lucca: in campo per la premiazione Raimondo Ricci Bitti (consigliere della Federazione Italiana Tennis), Antonino Ruggiano (sindaco di Todi), Paola Agabiti (assessore allo sport della Regione Umbria), Marcello Marchesini (presidente del Tennis Club Todi 1971 e di Mef Tennis Events), Giorgio Di Palermo (direttore del torneo) e Riccardo Ragazzini (giudice arbitro del torneo). La soprano Aurora Scorteccia ha cantato l’Inno di Mameli accompagnata dalla chitarra di Michele Rosati.

Le parole della campionessa. “Mi ero accorta che Martina aveva qualche problema – ha commentato Jasmine Paolini -, però mai avrei pensato che avesse qualcosa che non le permettesse di giocare. Mi dispiace: sono contenta perché ho vinto, ma avrei preferito farlo sul campo. Il livello in campo oggi era alto, stavamo giocando un buon match. Peccato. Con Martina ci eravamo già affrontate a inizio stagione a Shenzhen, sembra passato un secolo”.

Una grande gioia: “Il titolo mi rende felice – ha dichiarato Jasy a margine della premiazione -, soprattutto pensando ai primi match in cui non ho avvertito buone sensazioni in campo. Da piccola sognavo di vincere i campionati italiani: ci sono riuscita da under 16 e sono contenta di esserci riuscita anche qui. Ricominciare è stato differente, ma allo stesso tempo è stato bello riassaporare il campo da gioco in competizione, sentire l’adrenalina, punto dopo punto. Grazie alla Federtennis, Mef tennis events ed a tutti coloro che si sono impegni nell’organizzazione di questi campionati italiani a Todi”.

Jasmine Paolini non si vuole fermare: “Giocherò il torneo di Palermo, che mi piace molto e di cui ho ottimi ricordi legati alla passata stagione, poi la trasferta americana. Spero di continuare così, sfruttando al meglio i match disputati a Todi”.

Anche il comune di Bagni di Lucca si congratula con la sua campionessa: “Jasmine Paolini, nostra carissima concittadina, ha vinto i campionati italiani assoluti a Todi ed è quindi diventata campionessa italiana di tennis. Un grande orgoglio per Bagni di Lucca, una grande soddisfazione per tutti i concittadini. Ti aspettiamo per festeggiare, Bagni di Lucca è casa tua! L’amministrazione comunale di Bagni di Lucca e tutta la popolazione si congratulano con te per questo importantissimo traguardo”.

Anche il presidente dell’Unione dei Comuni della Mediavalle Patrizio Andreuccetti si congratula con la campionessa: “Jasmine Paolini, di Bagni di Lucca, è la nuova campionessa italia di tennis femminile. A lei giungano i più sinceri complimenti da parte del comune di Borgo a Mozzano e dell’Unione dei Comuni che rappresento.
Per tutto il nostro territorio è grande motivo di orgoglio e soddisfazione“.

Foto della Federazione Italiana Tennis

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.