Progetto Rinascimento: “Il video per promuovere Bagni? Un buon inizio”

Il gruppo d'opposizione: "L'obiettivo è mostrare realmente le potenzialità della nostra valle"

Il video del consigliere Barsellotti è un buon inizio. Non è un prodotto finito perché ha grandi carenze sia a livello di montaggio, di comunicazione, sia a livello di realizzazione, che richiederebbe lo scorrere delle immagini  e non una ripresa fissa di un solo monumento neanche a visione completa: immaginiamolo come bozza su cui lavorare”, lo afferma Progetto Rinascimento riguardo al video girato per promuovere a livello turistico il territorio di Bagni di Lucca. 

“Ma l’idea di un messaggio che possa promuovere il territorio era già nei nostri piani come Progetto Rinascimento in campagna elettorale – dice il gruppo d’opposizione -.  Con il consigliere Mariani abbiamo lavorato già nel 2019 ad un video promozionale emozionale che meglio racconta le bellezze di Bagni di Lucca. Visto che il fine è comune ed il turismo, la conoscenza del territorio e la sua promozione e sono settori in cui sia come cittadini che come amministratori, abbiamo lavorato, ottenuto successi e oggi abbiamo esperienza e sensibilità sin dalla creazione del brand Valdilima, che purtroppo è  stato accantonato in questi 3 anni, ci rendiamo disponibili anche in questo settore a collaborare  per ottimizzare il lavoro attuale”.

“Il nostro piano che suggeriamo ancora: coinvolgere le attività sportive, e chi ha investito sul territorio, per reperire ulteriori video, rivolgendosi a professionisti video per il montaggio. Ed alla fine spingere con promozioni a pagamento sui canali social. Obiettivo: un video che mostri realmente le potenzialità della nostra valle. Oggi – conclude Progetto Rinascimento – gli strumenti di diffusione sono più un lavoro di social, piattaforme, rete e indicizzazioni, che ottengono grandi risultati senza costi elevati”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.