Commenti di odio su Silvia Romano, Don Nando: “Credevo che il virus ci avesse reso più umani, mi sbagliavo”

Il parroco di Coreglia interviene sulla polemica scoppiata intorno alla liberazione della 25enne

Silvia Romano è finalmente libera. La giovane cooperante della onlus Africa Milele, che era stata rapita il lontano 20 novembre del 2018, non ha fatto in tempo a riabbracciare i propri familiari che è stata riempita di parole di odio sui social. In tutta Italia, infatti, si è aperta una polemica in merito alla conversione all’Islam e al riscatto della 25enne.

Il parroco di Coreglia Antelminelli, Don Nando Ottaviani, ha scritto una riflessione personale su questa vicenda tramite il suo canale social: “Quanti commenti cattivi e maliziosi che leggo su alcuni post riguardanti la liberazione della giovane volontaria. Credevo che l’emergenza virus ci avesse fatto più umani. Avete cantato sui balconi, fatto applausi, vivendo solidarietà per i medici infermieri, post di incoraggiamento e fiducia per ritornare alla normalità. Insomma tutti buoni e cari. Ma sbagliavo: ovvio non parlo di tutti per carità, ma leggendo questi commenti (alcuni fatti da persone che militano in alcuni partiti), dicevo questi commenti ipocriti e quelli che circolano in rete su altri post riguardo la liberazione di questa giovane volontaria, mi fa capire che c’è ancora da lavorare tanto nel campo della comprensione e rispetto delle persone. E poi mi raccomando dal 18 tutti devoti in chiesa sopratutto quelli che hanno commentato con parole offensive e di disprezzo verso la giovane. Dio vi perdoni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.