Coronavirus, positivo 34enne di Bagni di Lucca. Il sindaco: “Troppa gente in giro”

Sono stati fatti anche altri tamponi e si attendono i risultati

Coronavirus, aumenta la conta dei contagiati a Bagni di Lucca. Oggi, infatti, è risultato positivo una persona 34enne: verrà curata a domicilio. Sono stati fatti anche altri tamponi e si attendono i risultati.

“Oggi purtroppo devo darvi la notizia di un’altra persona risultata positiva al virus – le parole del sindaco Michelini -. Si tratta di una persona di 34 anni che viene curata a domicilio. Come in tutti gli altri casi l’Asl ha applicato tutti i protocolli previsti in caso di accertamento positivo e tiene sotto controllo la situazione. Sono vicino alla persona colpita e le auguro una completa guarigione. L’amministrazione ha messo in atto tutte le disposizioni previste iniziando un colloquio con l’interessata per le indicazioni che si possono attivare e per qualsiasi aiuto si rendesse necessario. Sono stati effettuati nei giorni scorsi alcuni tamponi sul nostro territorio e siamo tuttora in attesa di conoscerne l’esito”.

Stiamo vivendo un momento difficile, è inutile ripeterlo. Il contrasto a questa malattia sarà ancora lungo e dobbiamo mantenere alta la guardia e non mollare. Ma una cosa voglio ricordare, cercate di uscire di casa il meno possibile, per motivi istituzionali devo sovente recarmi in comune e noto un certo allentamento dell’attenzione. Troppa gente è in giro, tanti con motivo, ci mancherebbe, però organizzandoci meglio si potrebbe evitare di doversi recare nei soliti posti tutti i giorni. Esempio programmando la spesa una volta a settimana o recandoci in altri negozi con una lista in modo da non dover ripetere il viaggio”.

“Non dimentichiamo che questo virus si sconfigge solo diradando i contatti sociali, se rimaniamo contagiati, oltre ad essere veicolo di infezione, la guarigione è molto lunga. Non fermiamoci ora, continuiamo ad aver paura, ci farà stare in guardia e ci aiuterà ad uscire da questa situazione. Con avvisi sul sito istituzionale del Comune e sulla pagina Facebook – conclude il sindaco – abbiamo pubblicato le informazioni circa la possibilità di richiedere il bonus alimentare stanziato dal governo e le iniziative che abbiamo messo in campo per un iniziale aiuto alle attività produttive che sono state costrette a chiudere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.