Coronavirus, slitta la Tari a Borgo. 20mila euro per il commercio

L'annuncio del sindaco: "Nessun nuovo caso di contagio o quarantena"

“Stamattina vi do solo buone notizie”. Inizia così l’ormai tradizionale videomessaggio con cui il sindaco di Borgo a Mozzano, Patrizio Andreuccetti, annuncia che non si registrano nuovi casi di contagiati da coronavirus sul territorio.

“Le quarantene sono rimaste due e non abbiamo nuovi casi di isolamento fiduciario – spiega il primo cittadino -. Il dato è positivo anche per quanto riguarda la Toscana e tutto il paese: infatti da sabato ad oggi sono diminuite le percentuali di nuovi contagi. In Toscana, sabato l’aumento di contagiati rispetto al giorno precedente era del 34% mentre ieri è stato del 10,2%”.

https://www.facebook.com/patrizio.andreuccetti/videos/10222293518315216/UzpfSTE0ODM5NjE2ODY6MTAyMjIyOTM4ODEyNDQyODk/

“Questo significa ancora poco ma è un dato confortante – commenta il sindaco -. Significa che quello che stiamo facendo serve e che quindi rimanere in casa e rispettare le regole è fondamentale. L’invito che rivolgo ancora una volta a tutti è quello di portare avanti questo stile di vita fino a quando servirà perché avere una libertà limitata oggi significa averla a pieno domani. Ne usciremo ma bisogna rispettare le normative”.

Andreuccetti passa poi ad annunciare le misure messe in atto dalla sua amministrazione: “Abbia stanziato – spiega – una prima tranche da 20mila euro come inizio significativo di un percorso per venire incontro alle attività commerciali che stanno vivendo un momento di difficoltà. Per quanto riguarda il pagamento dei tributi, già con il decreto ‘Cura Italia’ le scadenze slittano al 31 di maggio e per quanto riguarda la Tari potrebbero esserci ulteriori slittamenti“.

Dal sindaco infine un ringraziamento alle forze dell’ordine che stanno presidiando il territorio. “Oggi il nostro Paese compie 159 anni – dice Andreuccetti -. È un compleanno un po’ amaro, ma è importante sottolineare questo momento. Auguri quindi all’Italia e a tutti gli italiani, torneremo più forti di prima”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.