Quantcast

Scuole e leggi razziali, inaugurata la mostra a Coreglia foto

Successo per il taglio del nastro dell'esposizione per ricordare

Il Comune di Coreglia Antelminelli ha inaugurato ieri (18 febbraio) nella sede distaccata di Ghivizzano la mostra 1938 Il Banco Vuoto. Le leggi razziali nella scuola in provincia di Lucca, curata da Silvia Quintilia Angelini e realizzata per iniziativa dell’Istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea in provincia di Lucca.

La mostra documenta le vicenda salienti che caratterizzarono l’applicazione delle leggi razziali nella scuola in provincia di Lucca, ricostruendo tra l’altro la storia della sezione speciale di scuola elementare per ebrei che funzionò a Viareggio dal 1940 al 1943. La presentazione della mostra è stata a cura di Mario Regoli dell’Istituto Storico della Resistenza. L’assessore alla cultura Sabrina Santi si dice soddisfatta della giornata vista la presenza all’inaugurazione sia di molti ragazzi delle scuole sia degli iscritti all’Unitrè Coreglia che ha reso possibile un confronto su un tema tanto delicato tra due generazioni diverse.

La mostra sarà visitabile fino al 1 marzo dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12. Possibilità per le scuole di effettuare visite guidate previa prenotazione. Per info Comune di Coreglia Ant.lli 0583/7815.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.