Rifiuti, a Coreglia il servizio decolla: utenti tra i più soddisfatti della Valle

L'indagine di Sistema Ambiente: bene la raccolta anche a Borgo e a Barga

Il servizio di raccolta e gestione dei rifiuti? In Mediavalle è promosso a pieni voti. Lo certifica un’indagine commissionata da Sistema Ambiente Spa a Format Research Srl che, nel corso del mese di gennaio ha sottoposto i cittadini ad un’indagine di costumer statisfaction sui servizi di igiene urbana e pulizia delle città. Il questionario, composto da 25 domande, è stato sottoposto ad oltre 700 residenti suddivisi nei cinque Comuni in cui opera Sistema Ambiente: Lucca, Borgo a Mozzano, Barga, Coreglia Antelminelli e Fabbriche di Vergemoli. Agli intervistati è stato richiesto di esprimere un giudizio su diversi aspetti su una scala da 1 (per nulla soddisfatto) a 10 (del tutto soddisfatto). Tanti gli argomenti dell’indagine: spazzamento delle strade, decoro urbano, centri di raccolta e servizi.

Per quanto riguarda Lucca, il campione di intervistati ha espresso un livello complessivo di soddisfazione piuttosto elevato: i cittadini lucchesi hanno attribuito ai servizi forniti da Sistema Ambiente un 8. Più nello specifico, la frequenza della raccolta viene valutata con un 8,1 su 10 mentre l’adeguatezza del kit fornito dall’azienda per il servizio porta a porta viene valutata con un complessivo 7,8 su 10. Per quanto riguarda il livello di soddisfazione complessiva, i Comuni della Mediavalle serviti da Sistema Ambiente presentano livelli di soddisfazione più elevati anche se sostanzialmente in linea con quelli del Comune capoluogo: 8,5 Barga, 8,4 Borgo a Mozzano, 8,2 Fabbriche di Vergemoli e 8,9 Coreglia Antelminelli.

Positivo anche il servizio di spazzamento delle strade, sia manuale che meccanizzato, che conquista complessivamente un 7 e mezzo. Scendendo più nel dettaglio, per quanto riguarda lo spazzamento manuale Lucca attribuisce 7,1 su 10, Borgo a Mozzano 6,5, Fabbriche di Vergemoli 8,1 e Coreglia 7,4. Valori complessivamente più elevati per lo spazzamento meccanizzato programmato con Lucca e Barga che attribuiscono 7,5, Borgo a Mozzano 7,9, Fabbriche di Vergemoli 8,4 e Coreglia 8. Su questo specifico aspetto, le criticità emerse riguardano la scarsa frequenza del servizio (61,6%) e il mancato spostmento delle auto che ne impedisce il corretto svolgimento (23,7%).

Per quanto riguarda il decoro urbano i livelli di soddisfazione relativi alla città di residenza degli intervistati, il trend si conferma con un apprezzamento generale che vede Coreglia Antelminelli al primo posto con 8 e Lucca all’ultimo con 7,5, Barga da 7,7, Borgo a Mozzano e Fabbriche di Vergemoli danno 7,9. Valori leggermente più bassi se si prende in considerazione il quartiere di residenza dei singoli intervistati: qui i lucchesi hanno attribuito 7,4 così come i residenti di Barga e Borgo a Mozzano, 7,5 per Fabbriche di Vergemoli, 8 a Coreglia. Gli insoddisfatti (l’8,5% del campione intervistato) imputano la mancanza di decoro urbano alla scarsa pulizia delle strade e delle piazze e alla scarsa manutenzione. Il risultato positivo del decoro si riflette anche sul capitolo igiene urbana con il 71,2% dei cittadini che valuta il servizio come stabile rispetto al 2018, mentre il 20,2% ha notato un miglioramento.

Scendendo più nel dettaglio, a Borgo a Mozzano per quanto riguarda il servizio di igiene urbana il 73,2% del campione che si dichiara soddisfatto mentre il 12,4% ha notato un peggioramento rispetto all’anno passato. Quasi il 73% dei cittadini conosce i centri di raccolta di Sistema Ambiente mentre il 65,7% dichiara di averne fatto uso. Il 95,2% ne è pienamente soddisfatto.

A Barga, il livello di soddisfazione per l’igiene ottiene una votazione di 7,7 con il 73,8% degli intervistati che lo ritiene in linea con quello dell’anno scorso mentre l’88,2% dei cittadini è soddisfatto del decoro urbano. Quasi 6 cittadini su 10 conoscono i centri di raccolta: l’80% ne ha fatto uso con una percentuale di soddisfazione pari al 95,7%.

Coreglia Antelminelli è l’unico tra i Comuni coinvolti dove la maggioranza del campione intervistato dichiara di aver notato un netto miglioramento sul livello di igiene rispetto all’anno scorso: il 51% infatti pensa che il comune sia ancora più pulito. Poco meno della metà degli intervistati è a conoscenza dell’esistenza dei centri di raccolta e il 52,2% di loro dichiara di averne fatto uso, con totale soddisfazione.

Infine a Fabbriche di Vergemoli la quasi totalità degli intervistati (98%) è soddisfatta del decoro urbano, mentre l’igiene urbana complessiva ottiene un voto di 7,9 mantenendo, per 7 cittadini su 10, lo stesso livello dello scorso anno.

“Nell’ultimo anno ci sono stati dei significativi cambiamenti nei servizi che eroghiamo per cui abbiamo ritenuto opportuno fare il punto della situazione andando a tastare il livello di soddisfazione dei cittadini – ha dichiarato il presidente di Sistema Ambiente Matteo Romani -. I risultati ottenuti sono molto soddisfacenti ma questa non voleva essere un’autocelebrazione, anzi l’obiettivo era cercare di capire dove ancora si può migliorare. Il tema della raccolta dei rifiuti e del decoro urbano è molto sentito dai cittadini per cui stiamo studiando delle soluzioni per migliorare quella che è la percezione dell’azienda. Stiamo valutando anche di attivare dei percorsi formativi per i nostri addetti alla raccolta che sono i nostri principali rappresentanti nel rapporto con i cittadini”.

Romani rivela anche che in primavera saranno indetti alcuni concorsi per la creazione di graduatorie da cui attingere operatori sia a tempo indeterminato che a tempo determinato: “Abbiamo ormai esaurito le graduatorie esistenti – spiega – per cui intorno a maggio indiremo dei concorsi per la formazione di nuove graduatorie. Ci saranno concorsi sia per personale a tempo determinato, con cui gestiamo le manifestazioni eccezionali come Comics e Summer Festival, sia a tempo indeterminato con cui gestiamo l’attività di routine. Nel corso dell’ultimo anno molti dipendenti sono andati in pensione per cui un po’ di tunr over è necessario”.

“L’esigenza di questo sondaggio è nata anche dalle nuove direttive della Arera (l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente, ndr) che impongono un’analisi della soddisfazione dei clienti – ha aggiunto il direttore di Sistema Ambiente Caterina Susini -. I 5 Comuni che serviamo hanno tutti delle caratteristiche peculiari, per questo era importante fare il punto della situazione: a Coreglia ad esempio siamo passati dal 34 al 69% di raccolta differenziata; a Barga e Borgo a Mozzano abbiamo già preso accordi per raggiungere nel 2020 gli stessi standard di Coreglia. Siamo un po’ più indietro per quanto riguarda Fabbriche di Vergemoli dove c’è ancora la raccolta a filo strada ma anche qui stiamo lavorando per migliorare”.

“Sistema Ambiente opera nel nostro comune da meno di un anno ma i risultati sono andati addirittura oltre le nostre aspettative – dichiara il sindaco di Coreglia Antelminelli, Valerio Amadei -. Coreglia veniva da una situazione complessa, con il vecchio gestore che ha subito una procedura di concordato preventivo. Concluso l’appalto abbiamo deciso di cambiare passo introducendo la raccolta porta a porta. All’inizio eravamo un po’ preoccupati ma devo dire invece che la risposta è stata ottima e per questo ringrazio anche i miei concittadini che fin da subito hanno sposato questa iniziativa conferendo i rifiuti in maniera adatta. Per noi è un bel cambio di marcia e ringrazio l’azienda per tutto quello che sta facendo”.

“Il rapporto con il gestore è sempre stato ottimo ed ha sempre saputo dare risposte alle nostre esigenze – afferma Donatella Zanotti, assessore con delega all’ambiente del Comune di Borgo a Mozzano -. Chiaramente ogni cosa è sempre migliorabile e noi ci impegneremo per questo. Ci dispiace che non ci sia certezza sulla prosecuzione del rapporto dopo il 2021 perché per noi finora è stato molto positivo”.

A partire dall’1 gennaio 2021 infatti, tutti i Comuni della Mediavalle passeranno sotto la gestione diretta di Reti Ambiente Spa. Sistema Ambiente ha un rapporto di privativa con il Comune di Lucca fino al 2029 e quindi non potrà entrare a far parte del nuovo consorzio che sarà gestito direttamente dai Comuni. Di conseguenza, non vi è certezza sul fatto che il servizio potrà continuare ad essere erogato da Sistema Ambiente dopo quella data.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.