A Barga le elezioni per il rinnovo del direttivo della Pro Loco

Il 27 gennaio la scadenza per presentare le candidature

Si rinnova il consiglio della Pro Loco di Barga. Con la fine del 2019, infatti, è scaduto il mandato triennale dell’attuale direttivo e adesso è tempo di elezioni. “Con la presente – si legge nella nota del presidente Claudio Gonnelli – si dà comunicato a tutti i soci che la convocazione dell’assemblea è fissata per il giorno lunedì 3 febbraio, in prima convocazione alle 18 (ed eventuale seconda convocazione alle 19) e fino alle 21,30 nella sala Colombo in via del Giardino a Barga. All’ordine del giorno le elezioni per il rinnovo delle cariche sociali che si terranno durante l’orario di assemblea”.

Il Consiglio uscente, con il presidente Claudio Gonnelli, fa sapere che è possibile far pervenire la propria candidatura entro le 19 del 27 gennaio 2020 via email o con consegna a mano (Edicola Poli), compilando l’apposito modulo che potete trovare sul sito (www.prolocobarga.it – pagina ‘Chi Siamo‘ sezione ‘Modulistica‘) o all’Edicola Poli. Per poter candidarsi e votare, i soci devono essere in regola con il pagamento della quota annuale 2020, che può essere sottoscritta presso l’Edicola Poli di Barga, il bar Sport di Barga ed il negozio Erina.

“L’associazione – prosegue Gonnelli – è sicuramente molto importante per la vita della nostra comunità, perché ha come finalità principale quella di riunire attorno a sé tutti coloro (enti, associazioni, organizzazione, esercenti, privati in genere) che hanno interesse allo sviluppo turistico, culturale e sociale del territorio comunale di Barga. Inoltre chiunque può diventare socio: è sufficiente fare richiesta e versare la quota associativa annuale. Associarsi alla Pro Loco versando un contributo economico significa sostenere concretamente le diverse attività di valorizzazione e tutela del territorio in cui la Pro Loco si impegna dalla sua istituzione; inoltre, per chi lo desidera c’è anche l’opportunità di partecipare attivamente a diversi progetti e alla organizzazione/realizzazione di alcune manifestazione che hanno luogo nel territorio. Le Pro Loco godono, infine, di numerose convenzioni, agevolazioni in virtù dei protocolli di intesa sottoscritti, come ad esempio con Siae e associazione dei Comuni, che le permettono di essere un interlocutore privilegiato nei rapporti istituzionali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.