Quantcast

Premio Betti, successo per concerto Leonkoro Quartet

Jonathan Schwarz e Mayu Konoe al violino, Marzena Malinowska alla viola, Lukas Schwarz al violoncello. In arte Leonkoro Quartet. Ecco il quartetto di giovani musicisti che si è aggiudicato la terza edizione del premio dedicato ad Adolfo Betti nell’ambito del festival Virtuoso&Belcanto. Un riconoscimento messo a disposizione da Animando e rivolto a formazioni a quattro la cui somma delle età, da regolamento, non superi i 120 anni.

L’energia del Leonkoro Quartet ha convinto la giuria di musicisti e compositori e così sabato scorso (27 luglio), l’ensemble con base a Berlino ha avuto la possibilità di tenere un concerto nel salone del Casinò di Ponte a Serraglio. “Una serata che ha fatto dimenticare a tutti la pioggia scrosciante – ha detto il presidente di Animando, Paolo Citti – e che ci rafforza nel nostro impegno per facilitare i percorsi di studio. La vitalità del Leonkoro Quartet, la precisione dell’esecuzione, la disinvoltura con la quale i musicisti hanno tenuto la scena a Bagni di Lucca rimarranno tra le pagine più belle scritte da Animando”.
La serata, che ha riscosso un grande successo di pubblico, ha visto il Leonkoro Quartet eseguire il Quartetto d’archi n. 19 in do maggiore di Mozart e il Quartetto d’archi n. 14 in re minore di Schubert, entrambi suddivisi in quattro movimenti. Suggestiva anche la sala scelta, quella del casinò municipale di Bagni di Lucca, che non accenna a perdere il suo fascino da belle epoque nemmeno nel tempo dell’accelerazione, del bitcoin profit, del gaming online e delle app sugli smartphone.
Il premio, e il concerto, sono dedicati alla memoria di Adolfo Betti, musicista nato a Bagni di Lucca nel 1875, fondatore del Flonzaley Quartet – una delle formazioni più acclamate negli Stati Uniti di inizio Novecento. Hanno collaborato con Animando all’evento Virtuoso&Belcanto, il Comune di Bagni di Lucca, l’associazione Lucchesi nel mondo e la fondazione Michel De Montaigne di Bagni di Lucca.
Il Leonkoro Quartet, che potrebbe tornare per una delle date curate da Animando della rassegna Il Settecento musicale a Lucca, succede a Le Quatuor Elmire, quartetto vincitore nel 2018. La prima edizione del premio, nel 2017, aveva invece visto la vittoria di Archos Quartet.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.