Quantcast

Vico, stop intitolazione via Piazzetta a De André foto

Si blocca ufficialmente l’iter per l’intitolazione di via Piazzetta di Vico Pancellorum a Fabrizio De André. Dopo la protesta e la petizione da parte dei cittadini (leggi qui), l’amministrazione Michelini ha deciso di annullare la delibera per il cambio del nome della via di Vico. I paesani, dopo l’incontro con il sindaco e il Prefetto, esprimono la propria soddisfazione: “Adesso costruiamo qualcosa di importante attraverso storia, cultura e le grandi e rare bellezze del nostro paese”.

 

Gli aggiornamenti della vicenda da parte di Sonia Boldrini: “Insieme ai miei compagni Ashton Stuart, Sansoni Elio, Vitali Giorgina Claudia, Lupi Laura, Sabrina Biagioni e Jerry Possentini vi comunichiamo che ieri pomeriggio (11 luglio) siamo stati convocati dal sindaco di Bagni di Lucca e dal Prefetto di Lucca, i quali insieme alla giunta ci hanno detto che hanno provveduto all’annullamento della delibera per cambiare il nome alla via Piazzetta a Vico Pancellorum. Il Prefetto, facendo una bella introduzione, ha invitato a dedicare le nostre piazze e vie a chi ha veramente fatto la nostra storia. Il sindaco di Bagni di Lucca, davanti il Prefetto ha ribadito di aver capito che la gente di Vico tiene alla sua storia e al suo bel paese e di non voler andar contro a quella che è stata una decisone unanime. Aggiungo in particolar modo a tutti coloro che hanno migrato in momenti difficili e sono lontani, ma che hanno condiviso e supportato che a Vico rimanesse la sua storia e cultura. Inoltre il sindaco ha promesso che verrà a trovarci a Vico e ci aiuterà, in base alle sue possibilità, in quelle che saranno le nostre collettive e costruttive decisioni per il paese. Ci dispiace per quelle persone alla quale era stato detto che la toponomastica non sarebbe cambiata e che un nome di un cantautore di fama avrebbe dato lustro a Vico. Noi invece siamo fermamente convinti che non tutti i mali vengono per nuocere, perché questa vicenda ci ha fatti ritrovare e ci ha resi più uniti di prima. Insieme, compatti e con l’amore che condividiamo tutti per Vico, possiamo costruire qualcosa di veramente importante. Quindi, consapevoli dell’aiuto dei nostri paesani in tutto il mondo e della nostra unione, il resto per decollare in qualcosa di buono e costruttivo ce lo detterà Vico da solo con la sua storia, cultura e le sue grandi e rare bellezze. Vi aggiorneremo, grazie a tutta la gente di Vico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.