Museo castagno: raccolta fondi per defibrillatore

Un concerto nella chiesa di San Salvatore in centro storico dal titolo La musica dà la scossa. L’appuntamento è per sabato (15 giugno) ed è organizzato dalla delegazione toscana del Sacro militare ordine costantiniano di San Giorgio, in collaborazione con il Museo del Castagno. L’evento si svolgerà grazie a famosi artisti che si sono messi a disposizione, offrendo il proprio talento per un fine nobile.

L’iniziativa del concerto parte dal progetto Città Cardioprotette voluto proprio dall’ordine dei Costantiniani. Lo straordinario concerto di beneficenza sarà composto da arie struggenti tratte dalle intramontabili liriche di Puccini, Verdi, Donizetti eccetera. Il cast della serata sarà composto da Francesca Maionchi (soprano), Laura Masini (mezzosoprano), Claudio Sassetti (tenore), Graziano Polidori (basso), Stefano Adabbo (pianista). La direzione artistica è del maestro Graziano Polidori.
L’ingresso, aperto a tutti con un contributo volontario, servirà a contribuire a dotare di un defibrillatore il Museo del castagno, ovvero il paese di Colognora. “Di fatto – dice Angelo Frati – se riusciremo nell’intento potremmo essere orgogliosi di mettere a disposizione dei paesani, dei turisti, dei visitatori del museo del castagno tale oggetto, così da poter intervenire e salvare la vita a chi ne avesse bisogno, anche in considerazione dei tempi necessari perché arrivino i soccorsi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.