Progetto Rinascimento: “Su cinipide Pacini arrogante”

Lotta al cinipide, continua la polemica. Progetto Rinascimento, gruppo di opposizione, risponde al vicesindaco Pacini che ha parlato di falso allarmismo (Leggi l’articolo).

“Come mai sempre e solo reazioni piccate di questa arrogante amministrazione a ogni legittima osservazione? – si chiede il gruppo di Betti – Ricordiamo che non si tratta di una sola persona che chiede lumi sul problema malattia dei castagni, come sembra voglia far intendere Pacini, ma due gruppi di opposizione che rappresentano ben oltre il 65 per cento dei cittadini, tutti i castanicoltori, agricoltori, privati cittadini e ambientalisti, che a differenza del vicesindaco, hanno a cuore l’ambiente e la montagna. Di fronte a precise richieste di chiarimenti e interventi su un problema serio, per tutti meno che lui, non una sola chiara risposta sul suo operato mancante”.
“Mai un’amministrazione – prosegue Progetto Rinascimento – ha avuto un atteggiamento così altezzoso e arrogante nei confronti dei cittadini che dovrebbe rappresentare. Sembra veramente inconsapevole che tutti si lamentino e in prima fila troviamo gli stessi loro elettori. È noto anche il malessere all’interno della stessa maggioranza dove, come in tutti i gruppi, esistono persone di buon senso. Imbarazzanti le scelte amministrative superficiali, le veloci marce indietro su decisioni votate in consiglio comunale, i danni alla cittadinanza con eliminazione di servizi o attività solo per appagare rancori, le ridicole scuse con cui si scaricano le colpe sui tecnici che hanno fatto il solo errore di seguire le direttive amministrative, in assenza totale di iniziativa politica. Il vicesindaco Sebastiano Pacini ha la sfacciataggine di firmarlo. Articolo scritto in politichese con le solite promesse fumose come durante la campagna elettorale da loro condotta, che li mette da tempo in serio imbarazzo per le promesse non mantenute. Nell’articolo si legge di tecnici al lavoro per cercare soluzioni al problema cinipide (cosa che ipotizziamo a livello regionale stia succedendo anche se tardivamente, ma che con il nostro distratto vicesindaco poco abbia a che vedere. Scoperto in fallo di incompetenza come gli succede da due anni, velocemente ha cercato una toppa)”: 
“La ciliegina sulla torta nell’articolo è stata – prosegue la nota – per dare più credibilità a quanto scritto, l’entrata in campo dell’assessore regionale che tutti conosciamo molto bene! Ma basta per favore. Ogni striscia pedonale disegnata gli è attribuita con sproloquiante ringraziamento da parte del vicesindaco. Ci scusi caro vicesindaco Pacini ma questo personaggio che dovrebbe aiutarci a risolvere il problema cinipide è lo stesso che è stato abbandonato da tutti i politici, è lo stesso allontanato dal nostro senatore, è lo stesso che da otto anni fa riunioni a Firenze promettendo vanamente ai pastori di intervenire con rimborsi “seri” a chi ha problemi con i lupi, è quel politico che fa paio ambientale col vicesindaco sostenendo in passato la costruzione in pieno centro abitato del più grande inceneritore a biomasse del centro Italia e oggi del pirogassificatore a Fornaci? Tanto da costringere l’obbediente vicesindaco a una patetica assenza in consiglio comunale per non essere costretto a votare sulla nostra mozione sul pirogassificatore contro la sua stessa maggioranza”:
“Se questi – conclude Progetto Rinascimento – sono gli appoggi tanto vantati in campagna elettorale, perché dovevano portare da subito soldi a pioggia, investimenti, investitori e risoluzioni a tutti i nostri problemi e che invece sono scomparsi come neve al sole, vi consigliamo di frequentare un po’ il paese e farvi una seria analisi di coscienza. Sono serviti solo a imporci scelte deleterie e negative sui rifiuti, sugli acquedotti, sui contenziosi in atto a vantaggio di altri equilibri politici che poco hanno a che fare con il bene di Bagni di Lucca. Ancora tre anni di inerzia su questa china declinante e il paese non si rialzerà più”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.